Juventus » Juventus news » LIVE 05/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 05/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

Luciano Moggi - Getty Images

22.10 – JUVENTUS MOGGI  – L’ex dg bianconero, Luciano Moggi, all’uscita del processo in merito all’accusa di diffamazione da parte del figlio di Facchetti ha rincarato la dose sull’attuale presidente dell’Inter. Ecco le sue parole riprese sa Tuttosport.com: “Thohir attacca la Juve. Ma su quali elementi? Se si tratta di organizzazione societaria, è meglio che stia zitto. E se si parla di gioco, anche”.

Beppe Marotta - Getty Images

21.31 –  JUVENTUS MAROTTA – L’ad bianconero, Beppe Marotta, presente come ospite d’onore alla premiazione della “Castagna d’Oro” è tornato sulla partita di ieri sera che ha visto la Juventus vincere in rimonta contro l’Olympiakos. Ecco le sue dichiarazioni riportate da Tuttosport.com: “Per la Champions League speriamo di non ridurci all’ultimo come l’anno scorso. Comunque la prestazione contro l’Olympiakos è stata buona: attraverso prestazioni come queste cresce l’esperienza e la forza della squadra. Agnelli arrabbiato con Vidal? Arrabbiato no, ma era rammaricato per l’errore che speriamo non incida sulla qualificazione. Ecco perchè se ne è andato subito dopo. Allegri è stato intelligente a cambiare modulo: sa sfruttare il materiale a sua disposizione nel migliore dei modi. A questo punto della stagione penso che meriti un bel sette. Pogba? Deve trovare continuità, ma diventerà forte come i grandi francesi della Juventus”.

18.20 – DAL CAMPO ASAMOAH JUVENTUS / TORINO – La Juventus con una nota ufficiale dal proprio sito ha parlato delle condizioni fisiche di Kwadwo Asamoah. Il ghanese è sceso in campo contro l’Olympiakos nonostante una piccola infiammazione al ginocchio, giocando una buona partita. Lo staff medico però ha ora deciso di optare per 15 giorni di riposo. I bianconeri giocheranno contro il Parma domenica poi ci saranno 15 giorni di pausa visti gli impegni della nazionale, Allegri perderà l’esterno solo per la sfida interna contro gli emiliani.

17.59 – NEWS VIDAL RIGORE / TORINO – Arturo Vidal ha parlato del rigore sbagliato ieri alla radio cilena Radio Cooperativa del Cile come riportato da Tuttosport.com: “Un rigore si può sbagliare l’importante è aver vinto e aver giocato bene. Sono contento perché siamo tornati a fare tre punti. Serviranno molto per passare alla fase successiva. In campionato va tutto bene, siamo primi, dobbiamo continuare così per raggiungere il quarto scudetto consecutivo”.

17.00 – CALCIOMERCATO MURIEL – La Juventus potrebbe prendere al volo l’occasione Luis Muriel. Il calciatore colombiano, secondo La Gazzetta dello Sport, sarebbe stato messo sul mercato dall’Udinese che vorrebbe cederlo in prestito nel mercato di riparazione. Attenzione alle evoluzioni su un calciatore che i bianconeri hanno cercato diverse volte nella loro storia recente.

16.30 . CALCIOMERCATO FALCAO UNITED / MANCHESTER (Inghilterra) – L’avventura di Radamel Falcao al Manchester United è iniziata con qualche difficoltà di troppo con una rete in appena cinque presenze, vuoi anche perchè proprio la squadra di Louis Van Gaal sta facendo fatica vuoi per una condizione ancora non ritrovata dopo un grave infortunio. Sembra che i Red Evils non vogliano spendere i 55 milioni di euro per il riscatto del giocatore dal Monaco nonostante l’importante investimento fatto per il prestito del calciatore, a riportare la notizia è il ”The Sun”. I bianconeri potrebbero quindi a giugno tornare a pensare a Falcao come una possibilità concreta per rafforzare ulteriormente il loro reparto offensivo.

16.00 – NEWS ALLEGRI FIUUU / TORINO – Ecco le parole ufficiali che arrivano dal sito di Massimiliano Allegri (MrAllegri.com): “Al triplice fischio tutti i tifosi della Juventus l’hanno pensato, nonostante il rigore fallito nei minuti di recupero che avrebbe reso il risultato più rotondo. La vittoria in rimonta contro l’Olympiacos, fondamentale per continuare il cammino in Champions League, ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai milioni di tifosi bianconeri nel mondo: a sintetizzarlo è stato il mister Max Allegri, con un tweet fortunato che ha lanciato l’hashtag del giorno. “L’abbiamo vinta tutti assieme, soffrendo come gruppo con i nostri fans. Ora dipende tutto da noi, possiamo puntare al primo posto. #fiuuu”. Il #fiuuu nel giro di pochi minuti è diventato tormentone, e trend topic su twitter: dapprima nella top ten, poi addirittura al numero uno in Italia , davanti alle elezioni Mid term americane. “Avevo appena finito l’intervista con Sky, e ho pensato di condividere la mia felicità anche con i tifosi che non erano allo stadio o che non avevano visto le interviste: ho tirato fuori il Note4 dalla tasca e ho scritto di getto. Avevo ancora un po’ di spazio, così ho cercato di esprimere sollievo per lo scampato pericolo come nei fumetti che leggevo da ragazzino: non avrei mai pensato questo potesse generare una reazione a catena e mostrarmi l’affetto crescente dei fans”. Un’intuizione fuori dal rettangolo di gioco, per un allenatore sempre più connesso e al passo con i tempi”.

14,45 – DEL PIERO INDIA – Alessandro Del Piero non sta vivendo un periodo molto positivo in India, con la sua nuova squadra del Delhi Dynamos. L’ex Capitano della Juventus sta ricevendo troppe critiche per le sue prestazioni e questo lo sta un po’ condizionando. Il Times of India ha così commentato le ultime uscite di Del Piero: ”Non ha giocato quanto avrebbe voluto e quando è stato in campo, il 39enne calciatore è sembrato soltanto una pallida ombra del suo passato splendore. Essendo il volto dell’Indian Super League e il calciatore più pagato del torneo, su di lui c’erano alte aspettative”. Alex ora deve cercare di cambiare rotta, già nel match odierno contro il Mumbai, anche se il tecnico della sua squadra ha deciso di lasciarlo inizialmente in panchina.

14,30 – PEDRO JUVENTUS – In vista del mercato di gennaio la Juventus potrebbe andare a reclutare quei giocatori di livello internazionale che non riescono a trovare spazio nelle big europee. E’ il caso per esempio di Pedro, attaccante esterno del Barcellona classe ’87. Il Nazionale spagnolo è chiuso dall’arrivo di Suarez e dall’esplosione di Munir e potrebbe cambiare aria. Il portale spagnolo Fichajes.net afferma che oltre all’Arsenal e al Liverpool, anche la Juventus è sulle su tracce, anche se il prezzo di 30 milioni di euro ha un po’ spaventato la dirigenza bianconera.

14,00 – CALCIOMERCATO JUVENTUS – La Juventus ha ormai messo le mani sul giovane centrocampista del Boca Juniors Tomas Pochettino, classe ’96. Il ragazzo è in scadenza di contratto col club di Buenos Aires e la Juve è arrivata prima di tutti. La novità, secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio, è che il giocatore potrebbe arrivare già a gennaio in Italia, con la Juve che lo girerebbe in prestito al Sassuolo per fargli assaggiare la Serie A. Una trattativa ormai in dirittura d’arrivo.

13,30 – CALCIOMERCATO JUVENTUS – Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio la Juventus nella serata di ieri ha avuto modo di osservare alcuni giocatori dell’Olympiacos da molto vicino. Uno di questi è Delvin N’Dinga, colui il quale ha realizzato il gol del momentaneo vantaggio dei greci. Il ragazzo, 26 anni, è di proprietà del Monaco, ma in questa stagione si sta disimpegnando molto bene con la maglia greca. E’ piaciuto alla Juventus che lo terrà in considerazione per il futuro nel caso possa diventare un’occasione di mercato di quelle da non lasciarsi sfuggire.

13,00 – CACERES JUVENTUS – Martin Caceres avrebbe dovuto recuperare per la gara contro l’Olympiacos di ieri, ma alla fine si è deciso di non rischiare, data l’importanza del match e dato il terreno pesante dalla pioggia. E così l’uruguaiano ora ha qualche giorno davanti prima della gara col Parma e dovrebbe essere proprio in quest’occasione che il suo recupero si completerà. Decisivi i test di questi giorni. Intanto l’Uruguay dovrebbe decidere a breve se inserirlo nelle convocazioni dei prossimi match oppure se lasciarlo a Vinovo a recuperare.

12,30 – ALLEGRI JUVENTUS – Max Allegri nella notte deve aver pensato e ripensato al match contro l’Olympiacos, che ha visto la Juventus eliminata dalla Champions a mezz’ora dalla fine della gara. Per fortuna, ma soprattutto per bravura dei top player bianconeri, la partita è stata vinta e la Juve è più in corsa che mai alla qualificazione ad eliminazione diretta. Allegri, su Twitter, nella notte, sintetizza così il suo pensiero: ”L’abbiamo vinta tutti assieme, soffrendo come gruppo con i nostri fans. Ora dipende tutto da noi, possiamo puntare al primo posto. #fiuuu”.

12,00 – JUVENTUS OLYMPIACOS VOTI – Ecco i voti dei media e dei quotidiani sportivi su Juventus-Olympiacos:

JuveLive

Buffon 6; Lichtsteiner 6, Bonucci 6, Chiellini 6,5, Asamoah 5 (Dall’82’ Pereyra sv); Marchisio 6,5 (Dal 69’ Padoin 6), Pirlo 7, Pogba 7; Vidal 6; Tevez 6, Morata 5 (Dal 57’ Llorente 7).  All. Allegri 6,5

Calciomercato.it

Buffon 6; Lichtsteiner 5,5, Bonucci 5,5, Chiellini 5,5, Asamoah 6 (Dall’82’ Pereyra sv); Marchisio 6 (Dal 69’ Padoin 6), Pirlo 7, Pogba 7,5; Vidal 5,5; Tevez 6, Morata 5 (Dal 57’ Llorente 7).  All. Allegri 6,5

Corriere dello Sport

Buffon 5,5; Lichtsteiner 5,5, Bonucci 6, Chiellini 6, Asamoah 6 (Dall’82’ Pereyra sv); Marchisio 6 (Dal 69’ Padoin 6), Pirlo 7, Pogba 7; Vidal 5; Tevez 6,5, Morata 5,5 (Dal 57’ Llorente 7).  All. Allegri 6,5

Gazzetta dello Sport

Buffon 6; Lichtsteiner 6, Bonucci 6, Chiellini 5,5, Asamoah 6 (Dall’82’ Pereyra sv); Marchisio 6 (Dal 69’ Padoin sv), Pirlo 7, Pogba 7; Vidal 5; Tevez 6, Morata 5,5 (Dal 57’ Llorente 7).  All. Allegri 6,5

Tuttosport

Buffon 5,5; Lichtsteiner 6, Bonucci 6,5, Chiellini 5,5, Asamoah 6 (Dall’82’ Pereyra sv); Marchisio 6,5 (Dal 69’ Padoin sv), Pirlo 7, Pogba 7,5; Vidal 5,5; Tevez 6,5, Morata 6 (Dal 57’ Llorente 7).  All. Allegri 6,5

Sportmediaset

Buffon 5,5; Lichtsteiner 6, Bonucci 5,5, Chiellini 5, Asamoah 6,5 (38′ st Pereyra sv); Marchisio 6,5 (26′ st Padoin 6), Pirlo 6,5, Pogba 7; Vidal 5; Morata 5 (13′ st Llorente 6,5), Tevez 6. All.: Allegri 6,5

11,30 – JUVENTUS OLYMPIACOS MOVIOLA – La moviola di Juventus-Olympiacos riguarda soprattutto i due gol fondamentali del match, quello del momentaneo vantaggio dei greci di N’dinga e quello del 2-2 di Llorente. Entrambi potevano essere annullati per fuorigioco, anche se sono due casi diversi, ma simili. Sul gol dei greci, il cross di Dominguez finisce sulla testa di Maniatis che poi fa l’assist a N’Dinga che segna, ma poco prima in congolese, in fuorigioco, ha dato una spintarella a Bonucci che poi non è riuscito a chiudere l’azione che dunque andava fermata. Sul gol dello spagnolo, l’ex Athletic Bilbao è regolarmente in gioco, ma vicino a lui c’è Pogba che ha una caviglia in fuorigioco, difficilissimo da vedere. A differenza dell’azione citata prima, qui il francese partecipa meno attivamente all’azione e quindi il gol è più regolare dell’altro. Giusta la punizione fischiata dall’arbitro da dove poi è scaturito il gol di Pirlo.