Juventus » Juventus news » LIVE 10/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 10/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

Juventus (getty images)

21,35 – JUVENTUS NAZIONALI E’ meno folta a del solito la truppa di bianconeri che hanno dovuto rispondere alla chiamate delle rispettive nazionali. Infatti, tra infortunati (Pirlo, Caceres, Evra e Asamoah) e non convocati, Bonucci (squalificato) e Llorente (scelta tecnica) l’elenco si è ridotto a soli 13 uomini. La Juventus FC attraverso il proprio sito ufficiale ha presentato il programma di tutte le Nazionali in cui saranno presenti calciatori bianconeri:

ARGENTINA v CROAZIA – Amichevole, mercoledì 12 novembre ore 20,45,  Londra Upton Park (UK): TEVEZ, PEREYRA;
ITALIA U20 v FRANCIA U21 – Amichevole, giovedì 13 novembre ore 20,45 La Spezia: COMAN e MATTIELLO;
FRANCIA v ALBANIA – Amichevole, venerdì 14 novembre ore 20,45 Rennes (FRA): POGBA;
CILE v VENEZUELA – Amichevole, sabato 15 novembre ore 00.00 Talcahuano (CHI): VIDAL ;
SVIZZERA v LITUANIA – Qualificazioni a EURO2016, sabato 15 novembre ore 20,45 St. Gallen (SWI): LICHTSTEINER;
SPAGNA v BIELORUSSIA – Qualificazioni a EURO2016 sabato 15 novembre ore 20,45 Huelva (ESP): MORATA;
ITALIA v CROAZIA – Qualificazioni a EURO2016, domenica 16 novembre ore 20,45 San Siro, Milano: BUFFON, CHIELLINI, OGBONNA, MARCHISIO, GIOVINCO;
FRANCIA U21 v INGHILTERRA U21 – Amichevole, lunedì 17 novembre ore 21 Brest (FRA): COMAN;
SPAGNA v GERMANIA – Amichevole, martedì 18 novembre ore 20,45 Vigo (ESP): MORATA;
ITALIA v ALBANIA – Amichevole, martedì 18 novembre ore 20,45, Genova: BUFFON, CHIELLINI, OGBONNA, MARCHISIO, GIOVINCO;
PORTOGALLO v ARGENTINA – Amichevole, martedì 18 novembre ore 21, Manchester Old Trafford (UK): TEVEZ, PEREYRA;
FRANCIA v SVEZIA – Amichevole martedì 18 novembre ore 21, Marsiglia (FRA): POGBA;
POLONIA v SVIZZERA – Amichevole martedì 18 novembre ore 20,45 Wroclaw (POL): LICHTSTEINER;
CILE v URUGUAY – Amichevole mercoledì18 novembre ore 1:00 Santiago del Cile (CHI): VIDAL.

Il gol di Maro Balotelli - Getty Images

21.00 –  ITALIA BALOTELLI  – L’attaccante del Liverpool e della Nazionale, Mario Balotelli, felice per la convocazione inaspettata dal Ct Conte nella notte ha esternato la sua gioia attraverso il suo profilo ufficiale di twitter: “Sono contento e orgoglioso di tornare a rappresentare il mio Paese“. Questa per l’ex attaccante di Milan, Inter e Manchester City potrebbe essere l’ultima chance per poter essere inserito in pianta stabile nel nuovo gruppo di Conte, dove non conta il nome ma chi suda e si sacrifica per il bene della squadra al fine di raggiungere un obiettivo comune. Se “Supermario” riuscirà ad accettare tutto questo potrebbe diventare un arma micidiale a disposizione della Nazionale, altrimenti Conte difficilmente gli darà una seconda opportunità.

Antonio Conte (getty images)

20.40 – ITALIA CONTE Il Ct della Nazionale, Antonio Conte, ha parlato nelle conferenza stampa di Italia-Croazia, dove ha spiegato il perchè di certe scelte nelle convocazioni. Ecco le sue parole riportate su Tuttosport.com: “Mario Balotelli, come Cerci, è un patrimonio del calcio italiano: è sciocco pensare che sia qui in nazionale per lo sponsor. Siamo in un periodo di costruzione dopo la delusione Mondiale, e siccome non mi piace il sentito dire è giusto valutare e testare un giocatore, e capire le affinità. Non vive il suo momento migliore, forse è meglio così. Lui e Cerci sono un patrimonio per il calcio italiano, e Mario inoltre gioca titolare nel suo club: precludere a prescindere è una sciocchezza. Mario fa parte dei 26 giocatori, è uno dei tanti: se sta bene e fa quello che dico gioca, e ciò vale per tutti. Altrimenti il cancello si chiude. Scarsa presenza di italiani nel campionato? Nei giorni scorsi ho parlato con Lippi per fargli i complimenti per il terzo scudetto in Cina. Mi ha fatto notare che prima il 64% dei giocatori che giocavano in Serie A erano italiani, adesso questa percentuale si è dimezzata. È un dato che deve far riflettere sulle difficoltà che ci sono a fare il ct e su quelle che stiamo avendo a livello europeo e di nazionale. Si tratta di una situazione che deve preoccuparci. Il problema è che bisogna trovare un modo per aumentare il numero di giocatori italiani in campo, sarebbe una cosa importante e positiva anche per me e per le mie scelte”.

18.20 – NEWS RINCON JUVENTUS – Ecco le parole di Fredy Rincon, ex Napoli, a TuttoMercatoWeb: “Ho visto la vittoria della Roma. E anche quella della Juve. I bianconeri sono forti, davvero. Per me la Juventus è la squadra più forte. Di un livello superiore, top“.

17.00 –NEWS MANCINI INTER – Nel ripercorrere la sua avventura con l’Inter Roberto Mancini, tramite il proprio sito, parla di tre scudetti vinti con i neroazzurri. Il primo fu quello conquistato sul campo dalla squadra di Fabio Capello poi assegnato all’Inter. Un’uscita che si poteva risparmiare.

16.00 – CALCIOMERCATO NAPOLI GIOVINCO / MILANO – Secondo quanto riportato da Calciomercato.com il Napoli potrebbe a gennaio tuffarsi su Sebastian Giovinco per sostituire l’infortunato Lorenzo Insigne. I bianconeri col pensiero di poterlo perdere a parametro zero a giugno potrebbero accettare di venderlo a prezzo di saldo a gennaio, per recuperare un pò dei soldi spesi per riscattarlo al tempo dal Parma. Servirono 11 milioni di euro per convincere gli emiliani a far tornare Giovinco a Torino.

14,30 – RUGANI EMPOLI – Daniele Rugani sarà molto probabilmente un giocatore della Juventus per parecchi anni, soprattutto se continuerà a giocare come sta facendo quest’anno all’Empoli. I bianconeri sono arrivati prima di tutti e l’hanno preso in comproprietà la scorsa estate, lasciandolo in azzurro per una stagione. Ma l’anno prossimo saranno il ragazzo sbarcherà a Vinovo come detto dal Presidente Corsi in un’intervista odierna: ”Noi puntiamo sul settore giovanile e molti ragazzi provengono da lì. Dopo la terza sconfitta consecutiva sono andato da Sarri per dirgli che gli avrei rinnovato il contratto e che ci salveremo di sicuro perché è un grande allenatore. Con la Juventus c’è già un accordo di massima affinché Rugani raggiunga i bianconeri il prossimo anno”.

13,30 – LICHTSTEINER JUVENTUS – Stephan Lichtsteiner e la Juventus stanno discutendo in questi giorni sul rinnovo di contratto in scadenza al termine della stagione. Lo svizzero ha dimostrato ieri ancora una volta che è fondamentale per il gioco bianconero. Dunque si deve cercare di far di tutto per trattenerlo. Altrimenti sarà addio. In caso di saluto tra Licht e la Juve ci sono varie opzioni per lui. Premier League, Arsenal su tutte, Bundesliga, ma anche Serie A. Insieme all’Inter, che aveva manifestato interesse qualche tempo fa, ora si fa avanti clamorosamente la Roma, che spinge attraverso Walter Sabatini. I due erano stati insieme alla Lazio e c’è stima. Difficilmente comunque l’operazione si concretizzerà.

13,00 – CALCIOMERCATO LLORENTE – Fernando Llorente si è finalmente ripreso la Juventus, dopo la crisi di gol che l’aveva colpito nelle scorse settimane. Nelle ultime partite è andato in rete regolarmente, tornando ad essere un elemento fondamentale per mister Allegri. Tuttavia, su di lui le voci di mercato continuano a sprecarsi. Secondo quanto riportato dall’emittente iberica ’13 Tv’, lo spagnolo sarebbe un obiettivo di mercato dell’Atletico Madrid, proposto in prima persona dal tecnico Diego Pablo Simeone, pronto a fare un’offerta alla Juventus. Difficilmente comunque la Juve si priverà del suo attaccante, ora che ha ripreso anche la confidenza col gol.

12,30 – PRIMAVERA JUVENTUS – La Juventus Primavera di Fabio Grosso non sta certo disputando un campionato buono in questa stagione. Tante le giustificazioni per il tecnico bianconero, infortuni soprattutto, ma fatto sta che la squadra non decolla. Dopo la sconfitta di ieri a Bologna 1-0, la Juventus si trova a 10 punti dalla vetta, occupata da Fiorentina e Torino con 23 punti. Non un buon bottino, considerando che anche lo scorso anno la squadra aveva chiuso il campionato ben prima della finale scudetto. Qualche giocatore fa già parte della prima squadra, vedi Mattiello che ieri ha giocato contro il Parma, e qualcuno nel corso degli scorsi mesi è andato a farsi le ossa in Lega Pro e Serie B. C’è comunque ancora tutto il tempo per raddrizzare la stagione anche per i ragazzi di Grosso.

12,00 – TEVEZ ARGENTINA – Carlos Tevez è finalmente tornato in Nazionale dopo alcuni anni dove le porte per lui erano chiuse, per l’ostracismo di qualcuno, primo fra tutti quello del Ct Sabella. Con l’arrivo di Gerardo Martino le cose sono cambiate. Dopo la partita di ieri contro il Parma, l’Apache è volato a Londra, quartier generale della ‘Seleccion’. Tevez ha dichiarato: ”Non sono uno stupido -riporta Sportmediaset-. Prima sapevo che non era il momento del mio ritorno in Nazionale, non c’erano le condizioni. Ora è il momento opportuno e a questo punto della mia carriera questo ritorno lo ritengo un premio. Messi? Leo è il numero uno al mondo, e questo io lo penso e lo dico da parecchio tempo. Giocare con lui è il massimo piacere che possa capitare a un calciatore”.