Juventus » Juventus news » LIVE 11/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 11/11/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

Beppe Marotta - Getty Images

23.20 – CALCIOMERCATO JUVENTUS SCOUT La settimana delle nazionali, oltre che vedere all’opera giocatori di proprietà della Juventus sarà anche l’occasione per andare a scandagliare sul mercato per acquisire giovane talenti. In questo senso Calciomercato.com ha svelato alcuni movimenti degli “scout” bianconeri che saranno presenti a Ferrol nella sfida amichevole tra Spagna e Belgio Under21. I talenti seguiti sarebbero il belga classe ’97 Yuri Tielmans, di proprietà dell’Anderlecht, che può agire sia da regista  che da trequartista e vanta già 50 presenze da titolare tra campionato e Champions; il terzino destro classe ’94 Thomas Foket, che milita nel Gent e può agire sia da esterno basso nella linea a quattro che da esterno alto in un centrocampo a cinque; il terzino sinistro (classe ’95) del Valencia Josè Luis Gayà, che si sta imponendo nella squadra spagnola grazie alle sue spinta offensiva e alla precisione nei cross. Tre giovani interessanti che se presi in tempo potrebbero rivelarsi un’affare per allestire la Juve del futuro.

Silvan Widmer - Getty Images

22.30 – CALCIOMERCATO JUVENTUS WIDMER STRASSER  – Il classe ’93 Silvan Widmer, esterno di difesa dell’Udinese e dell’U21 Svizzera, seguito con attenzione dalla Juventus, si sta imponendo al suo primo anno da titolare dopo la partenza di Basta. Il suo agente, Freddy Strasser, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Tuttojuve.com: “Silvan ha già dimostrato la scorsa stagione che ha il talento per migliorare molto nella sua carriera. Juve e Napoli? Ho sentito parlare di alcune squadre… Tra i dirigenti potrebbe esserci stata qualche discussione a riguardo. Italia o estero? I 4 campionati in Italia, Germania, Spagna e Inghilterra sono tutti molto interessanti e vale la pena farci un pensiero a riguardo. Talenti svizzeri pronti per il nostro campionato? Io penso che ci siano diversi giocatori di talento che hanno una buona possibilità di giocare in Serie A“.

22.00 – NEWS COLE / ROMA – Ashley Cole ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24: “La Roma può certamente vincere lo Scudetto per i giocatori ddi talento e la mentalità giusta che ha. Se non troviamo persone che regalano rigori agli altri per falli fuori area possiamo vincere lo Scudetto”. Parole quanto meno fuori luogo a più di un mese dal famoso Juventus-Roma.

 

Carlos Tevez con la maglia dell'Argentina (getty images)

21,55 – JUVENTUS TEVEZ BIGLIA Il regista della Lazio e della nazionale argentina, Lucas Biglia, intervenuto ai microfoni di TyC Sports ha parlato delle sue condizioni fisiche ed ha risposto in merito al ritorno di Tevez con la Selecion. Ecco le sue parole riportate su Tuttosport.com: “Per me essere in Nazionale è sempre un onore. Il piede? Ancora mi fa un po’ male, per questo gioco con una protezione, tra qualche tempo la leverò. Il ritorno di Tevez? Sono molto contento per lui, credo se la sia meritata. Io lo vedo giocare in Serie A e sta facendo benissimo”.

 

 

Beppe Marotta (getty images)

21.50 – CALCIOMERCATO JUVENTUS ROMAGNOLI Mauro Cavalli, agente del difensore Alessio Romagnoli, cresciuto nel vivaio della Roma e che ora sta stupendo nella Sampdoria, ha parlato del futuro del suo assistito in un’intervista rilasciata in esclusiva su Tuttomercatoweb. Ecco le sue parole:Valuto questo inizio di stagione in maniera molto positiva, sta crescendo sia dal punto di vista sportivo che da quello caratteriale. La Samp è la società ideale per lui in questo momento, un club che appunto gli sta dando fiducia e che sta valorizzando tutte le sue doti. Intanto è giusto ricordare che andrà interpellata anche la Roma. Detto questo, il ragazzo è seguito da molti top club italiani. Interessa per le qualità che sta mostrando, i giochi sono aperti, tanto per la Juve quanto per le altre squadre interessate. Deve crescere, questo è l’importante. Il prossimo anno poi mi aspetto il salto di qualità in una squadra che possa lottare per obiettivi importanti, magari anche a livello internazionale. Il Ct lo segue, così come tanti altri ragazzi che non sono in azzurro. Conte sa come valutarlo, credo che in futuro ci sarà spazio per lui e anche la carta d’identità è dalla sua parte“.

21.40 – NEWS NESTA CONTE / COVERCIANOAlessandro Nesta ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Conte è un vincente. Non accetta mai di arrivare secondo. E’ il top di quello che c’è in giro, per me ha lasciato la Juventus solo perchè voleva competere anche in Europa. Ai bianconeri non poteva farlo“.

Marco Storari (getty images)

21.35 –  JUVENTUS STORARI Il secondo portiere della Juventus, Marco Storari, risponderà domani alle domande dei tifosi bianconeri. Ecco quanto riportato in merito sul sito ufficiale del club: “Una sicurezza tra i pali, un punto di riferimento in spogliatoio e quasi un terzo allenatore in campo quando gioca la Signora per la grinta assolutamente unica con la quale incita i propri compagni di squadra. Uno degli idoli di voi tifosi, Marco Storari – architrave del gruppo bianconero da ormai cinque stagioni – sarà domani tutto vostro in un esclusivo faccia a faccia su Twitter. Molti di voi già lo seguono su Instagram e Facebook, ma non hanno ancora avuto occasione di dialogare a tu per tu con lui. Ebbene, a partire da questo momento avete l’opportunità di chiedere ciò che più vi incuriosisce sia del campione sia dell’uomo fuori dal campo – oltre che, ovviamente della vostra squadra del cuore – ad uno che la Juve ce l’ha cucita sul petto fin dal 2010, e la vive da protagonista ogni giorno dell’anno. Vi basterà usare l’hashtag #AskStorari… fin da adesso. Dopo Gigi Buffon, anche Marcone domani si accomoderà in postazione, tablet in mano, e inizierà a scorrere le vostre domande, rispondendo tramite l’account Twitter @Juventusfc alle più belle, curiose ed originali. E chissà che non ci scappi anche qualche selfie estemporaneo, o qualche performance canora sul momento… La vostra domanda sarà una delle prescelte? C’è un solo modo per scoprirlo…. A domani bianconeri, non prendete appuntamenti: Storari vi aspetta su Twitter!”.

Carlos Tevez (getty images)

21.20 – JUVENTUS TEVEZ MARTINO Il Ct della nazionale argentina, Tata Martino, ha parlato della convocazione di Carlos Tevez e di come intende impiegare l’Apache nelle amichevoli contro Croazia e Portogallo. Ecco le sue parole riportate su Tuttosport.com: “Sono giorni positivi per vedere come sarà la convivenza di Carlitos con Leo Messi e la banda. La forma di comportarsi del gruppo è perfetta. Per noi è una tappa fondamentale del ciclo, per sostenere la nostra idea di gioco in tutte le partite. Tevez? L’idea è che i giocatori possano entrare tutti e Tevez fa parte di questo pensiero. Vedremo se dall’inizio o a gara in corso, tanto per questa gara  quanto per quella della prossima settimana. Carlos non mi ha sorpreso. Per lui è una grande opportunità, grazie alla Juve è tornato in forma smagliante“.

Daniele Rugani - Getty Images

21.10 –  JUVE CONVOCATI NAZIONALI Fanno notizia i 13 campioni bianconeri chiamati nelle loro nazionali, ma ce ne sono altri 14 di proprietà del club che saranno impegnati in questa settimana. La Juventus FC attraverso il proprio sito ufficiale ha pubblicato tutti gli orari dei match in programma con i relativi giocatori, tra cui spiccano il nome di Rugani (convocato da Conte) e gli Under 21 Berardi, Sturaro, Leali e Goldaniga. Ma della truppa fanno parte anche il nazionale cileno Isla, che potrebbe fare il suo ritorno a Torino l’anno prossimo, e gli ex Primavera Untersee, Mgnusson, Beltrame e Schiavone, che hanno ben figurato nel biennio di Baroni. Ecco quanto postato in merito dalla società bianconera:

Leali, Goldaniga, Sturaro, Berardi
Italia – Danimarca Under 21, 17/11/2014 ore 17 a Matera

Slivka
Lituania – Bielorussia Under 21, 14/11/2014 ore 19 a Vilnius
Lituania – Bielorussia Under 21, 17/11/2014 ore 19 a Vilnius

Untersee
Germania – Svizzera Under 21, 14/11/2014 ore 18:00 a Potsdam
Svizzera – Scozia Under 21, 18/11/2014 ore 18:30 a Thun

Rugani
Italia – Croazia Nazionale A, 16/11/2014 ore 20:45 a Milano
Italia – Albania Nazionale A, 18/11/2014 ore 20:45 a Genova

Troisi
Giappone – Australia Nazionale A, 18/11/2014 ore 11:20 a Osaka

Schiavone, Beltrame, Liviero, Emmanuello
Italia – Francia Under 21, 13/11/2014 ore 20:45 a La Spezia

Magnusson
Belgio – Islanda Nazionale A, 12/11/2014 ore 19:45 a Bruxelles
Rep.Ceca – Islanda Nazionale A, 16/11/2014 ore20:45 a Plzen

Isla
Cile – Venezuela Nazionale A, 15/11/2014 ore 00.00 (italiana) a Talcahuano
Cile – Uruguay Nazionale A, 19/11/2014 ore 1:00 (italiana) a Santiago

21.00  CALCIOMERCATO SNEIJDER / TURCHIA – Dalla Turchia sono sicuri, la Juventus sarebbe molto avanti per Wesley Sneijder. Secondo Webdehaber.com i bianconeri avrebbero già incontrato Guido Albers, agente Fifa, per parlare del centrocampista olandese. Il calciatore vorrebbe lasciare la Turchia a causa di alcuni ritardi sui pagamenti. Starebbero ora i suoi manager cercando la giusta sistemazione. Sarebbe curioso vedere in maglia bianconera proprio quel giocatore che un anno fa con una sua rete mise fuori dalla Champions League la Juventus di Antonio Conte.

20.45 – CALCIOMERCATO INTER CHIRICHES – Anche l’Inter è sul terzino del Tottenham Vlad Chiriches, giocatore 24enne del Tottenham che piace anche alla Juventus. Servono 10 milioni di euro per portare il ragazzo in Italia.

20.00 – CALCIOMERCATO TEVEZ PSG / PARIGI (Francia) – Il Psg sogna Carlitos Tevez, attaccante della Juventus, lo scrive il Parisien oggi. Sogno che però sarà difficile da realizzare con i bianconeri che non vogliono cedere l’argentino.

18.45 – CALCIOMERCATO EVERTON RIBEIRO – Il direttore sportivo del Cruzeiro, Alexandre Matos, ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb: “Le italiane non hanno nessuna possibilità, penso, di permettersi Everton. Per noi, costa 20 milioni di euro. Per il calcio italiano è un momento difficile e non credo che possano permettersi uno dei nostri gioielli. Aspettiamo una proposta concreta, che sia di un club o di un altro. Senza fretta”.

16.45 – NEWS ARGENTO JUVENTUS ROMA – Dario Argento, noto regista di film horror, ha parlato oggi a La Zazara su Radio 24: “Sono romano e quindi contento più se lo scudetto lo vincerà la Roma che la Juventus, anche se io sono della Lazio”.

16.00 – CALCIOMERCATO JUVENTUS ALVES PEDRO / TORINO – Continua il pressing della Juventus su due giocatori del Barcellona. Il primo è Dani Alves, terzino brasiliano in scadenza di contratto, mentre il secondo è Pedro, attaccante spagnolo ormai fuori dal progetto di Luis Enrique.

15,00 – ASAMOAH JUVENTUS – Kwadwo Asamoah è volato nella giornata di ieri a Barcellona insieme al medico bianconero Andrea Causarano per controllare se il suo infortunio e soprattutto il suo recupero, stessero procedendo bene. Del Professor Cugat è spesso ospite anche Arturo Vidal e la Juve si fida molto di lui. Secondo Tuttosport la visita è andata bene, il ghanese procede bene il suo recupero e la sua riabilitazione tanto che dalla prossima settimana potrà fare il suo rientro graduale in gruppo. Tutto sommato sta andando pure meglio del previsto e già per il match contro la Lazio potrebbe tornare a disposizione. Altrimenti il suo rientro avverrà o a Malmo in Champions o nel successivo match di campionato contro il Torino nel derby.

14,30 – CALCIOMERCATO VEGAS – Secondo quanto riporta Tuttosport, la Juventus starebbe ingaggiando un duello con mezza Europa per un grande talento sudamericano. Parliamo di Sebastian Vegas, difensore classe ’96 dell’Audax Italiano, un club cileno. Il ragazzo, oltre che dai bianconeri, è seguito da Torino, Udinese, Liverpool, Psv Eindhoven e Barcellona. Sarà un duello dunque con mezza Europa per questo giocatore di grandi prospettive. La Juve, come al solito, c’è…

14,00 – MONTERO JUVENTUS – Da ieri l’ex calciatore della Juventus Paolo Montero è il nuovo allenatore del Penarol, club glorioso del campionato uruguaiano. E’ la sua prima esperienza come tecnico tra i professionisti, ma come al solito l’ex bianconero non si fa intimorire e afferma di aver imparato questo mestiere anche quando stava a Torino. Ecco le sue parole: ”Certo non mi piace esseri arrivato così, io stimo molto Fossati. Allenerò Zalayeta, praticamente un fratello di vita: incredibile. Ho il mio sogno, ovvio, come quando ho debuttato nel Peñarol. E ora diventa realtà. Finora lo avevo solo sperato. Non sono un eroe e non vengo a vendere fumo… A Torino ho imparato a vincere, ho capito cosa vuol dire far parte di una squadra, di un club storico…”.

13,45 – ANCELOTTI JUVENTUS – Carlo Ancelotti ha rilasciato un’intervista a un emittente spagnola dove ha spaziato tra tutta la sua carriera, compresa ovviamente quella alla Juventus. E della sua esperienza in bianconero ha rivelato qualcosa in particolare: ”Alla Juventus? Ah, che brutti ricordi quando c’era da fare la formazione. Tutta la notte a pensare, non sapevo chi mettere se Inzaghi o Kovacevic”.

L’attuale allenatore del Real Madrid ha guidato la Juventus per due anni, dal 1999 al 2001, vincendo solo una Coppa Intertoto.

13,15 – CALCIOMERCATO GIOVINCO – Nella giornata di ieri si è sparsa la voce che Sebastian Giovinco potesse passare al Napoli nel mercato di gennaio, al posto dell’infortunato Insigne. Ma il suo agente, Andrea D’Amico, smentisce il tutto: ”Per ora l’ipotesi e’ fantasiosa, diciamo che e’ una suggestione che viene da tifosi e stampa. L’unico dato certo e’ che Giovinco ha un contratto scadenza 2015, poi le sue caratteristiche sono conosciute per cui non sta a me dire se puo’ sostituire Insigne o meno”.

12,50 – TRAPATTONI JUVENTUS – Giovanni Trapattoni è sempre rimasto molto legato all’ambiente bianconero, tanto che spesso parla del club bianconero e del momento storico che sta vivendo. E’ sempre stato un sostenitore di mister Conte, ma anche Allegri sembra riscuotere il suo consenso. Ecco le sue parole a Tuttosport: ”Questa squadra ha tutte le caratteristiche per fare bene su entrambi i fronti. E pure indipendentemente da chi gioca. C’è un grande equilibrio tattico. I ricambi finora sono stati ben gestiti da Allegri. Max ha tutto per cercare di andare il più avanti possibile in Europa e rivincere lo scudetto. Se non è sfortunata, se non viene frenata da infortuni gravi, la Juve può stupire anche fuori dai nostri confini. Il momento cruciale saranno i primi tre mesi del nuovo anno. Là si vedrà, si capirà fino in fondo. Intanto, però, ha già dimostrato una consapevolezza eccezionale. Cioè? Basta guardare i giocatori negli occhi. Contro il Parma i bianconeri avevano una determinazione eccezionale. Si leggeva nei loro sguardi tutta la voglia pazzesca che hanno di vincere. Al di là del valore della squadra che avevano di fronte, resta quella sensazione di potenza che ha trasmesso la Juve. Una sensazione che può dare solo una squadra che vuole andare avanti fino in fondo in tutte le competizioni. Che ci crede. Con tutte le sue forze. La Juve adesso può giocarsi meglio tutte le sue carte, anche in Champions. C’è questo processo di crescita sotto gli occhi di tutti. Io ho avuto e creato 5 Juve, a seconda dei cicli. Ogni volta sviluppavo situazioni diverse. Già solo perché cambiavano i giocatori. Allegri sta sviluppando anche lui tattiche differenti per aggiungere sfida a sfida e continuare a migliorare la squadra. Difatti l’ha migliorata”.

12,20 –  CRUIJFF JUVENTUS – Un importantissimo elogio alla Juventus è arrivato nella giornata di ieri da uno dei più grandi giocatori della storia del calcio. Parliamo di Joahn Cruijff, che in questi giorni si trova in Italia. A La Gazzetta dello Sport ha dichiarato: ”Come valuto la crisi del calcio italiano? Ho capito che l’unica squadra in grado di superare la crisi è la Juventus. Perché la Juve ha una filosofia diversa, ha costruito lo stadio di sua proprietà, una cosa molto importante, che le permette di gestire meglio il suo bilancio. Le altre squadre italiane non hanno soldi e ciò si riflette in molte situazioni: i club investono di meno nel calcio di base, acquistano meno campioni. La Serie A deve diventare più attrattiva, oggi in tv si vede qualunque campionato. Una volta l’Italia era conosciuta soltanto per il catenaccio. Vinceva, ma vincere non è sufficiente, la gente va alla partita perché vuole divertirsi. Se vuoi soltanto guadagnare, c’è il rischio di ritrovarsi con lo stadio vuoto”.

L’olandese elogia anche Andrea Pirlo: ”Lui è fantastico. Ha una superiore visione di gioco. Con un colpo mette la palla dove vuole. Il calcio si gioca con la testa. Se non hai la testa… Le gambe da sole non bastano”

12,00 – MAROTTA JUVENTUS – Oltre ad aver parlato di Tevez e dei rinnovi di Buffon e Lichtsteiner, l’Ad Beppe Marotta ha parlato anche della nuova Juve che sta nascendo con mister Allegri: ”Siamo contenti del primo posto, del gioco e di una vittoria statisticamente importante come quella contro il Parma – riporta il Corriere dello Sport -, ma dobbiamo evitare di esaltarci perché in Serie A ogni partita è un esame. Allegri con la difesa a 4 ha scelto un modulo che permette di valorizzare al meglio i giocatori della rosa. In questo il nostro tecnico ha sempre dimostrato di essere bravissimo. Se adesso sarà più facile coesistere con il parallelo con Conte? Conte con noi ha fatto la storia e ha vinto tre scudetti. La sua era ed è un’eredità importante, ma con l’aiuto della società, dei giocatori e di tutte le altre componenti, Allegri ha messo le basi per competere per grandi traguardi. Non c’è nessun dualismo tra Conte e Allegri: alla Juve vincere è un obbligo indipendentemente dai nomi dell’allenatore, dei giocatori e dei dirigenti”.

11,30 – MAROTTA TEVEZ – Beppe Marotta è rimasto estasiato dalla prova di Carlos Tevez contro il Parma, così come tutto il popolo bianconero. Nella giornata di ieri l’Ad bianconero ha espresso il desiderio di tenere l’Apache fino a fine carriera e non solo fino al giugno del 2016 quando gli scadrà il contratto. Ecco le sue parole: ”Un gol da cineteca, di quelli che rimangono nella storia del calcio per come l’ha preparato, con quella corsa e quei dribbling da fuoriclasse. Ha entusiasmato lo stadio ereso più magica una giornata già bellissima. Se ricordo una rete simile da parte di un suo giocatore?Forse è stata la più bella in assoluto della mia carriera da dirigente. Siamo felici che sia stato nuovamente convocato dall’Argentina perché merita di giocare con la Seleccion. Carlitos è un campione. Ha ancora un anno e mezzo e il rapporto tra noi è ottimo. Se lui ha voglia di continuare, nessun problema. Vedo che prova amore per questa maglia e noi siamo felici di averlo con noi a lungo”.

Marotta parla poi dei rinnovi di Lichtsteiner e Buffon: ”Oltre che un professionista, Gigi è un ragazzo serio con il quale abbiamo un rapporto forte. Con lui il rinnovo è una formalità. Anche con Lichtsteiner c’è la volontà di proseguire insieme e stiamo parlando con il suo agente alla ricerca di un raccordo che rispetti i parametri economici che ci siamo dati”.