Juventus » diretta live » Pagelle » Post-Partita, Fiorentina-Juventus 0-0: le pagelle del match

Post-Partita, Fiorentina-Juventus 0-0: le pagelle del match

Leonardo Bonucci (getty images)

Leonardo Bonucci (getty images)

POST PARTITA FIORENTINA-JUVENTUS / FIRENZE – Ecco le pagelle del match:

Buffon 6 – Una sola parata, su Cuadrado nella ripresa, poi nulla più. Fa da spettatore a una partita molto equilibrata e priva di occasioni.

Evra 5 – Soffre maledettamente Cuadrado prima e Joaquin dopo. Non riesce a prendere le distanze ne tantomento a spingere sulla fascia. Appare in ritardo rispetto ai compagni.

Bonucci 7 – Il migliore in campo. Quanto sta crescendo il numero 19 della Juventus. Non sbaglia nulla, perfetto in chiusura, elegante nelle finte e nelle uscite palla al piede. Nelle ultime settimane ha dimostrato di essersi adattato bene alla difesa a quattro, ma quando gioca a tre è davvero di un’altra categoria, tra i migliori in Europa.

Chiellini 6,5 – Solito guerriero. Termina la partita con un turbante in testa a causa di un taglio in fronte. Fisicamente è un portento e Gomez lo sa benissimo.

Pereyra 5,5 – Passo indietro per l’argentino che bene aveva fatto fino a ora. La fascia non è il suo punto forte, rende meglio da trequartista e forse Allegri se ne è accorto.

(84′ Padoin s.v)

Pogba 6 – Sufficienza raggiunta dal francese semplicemente perchè a tanta classe non si può dar di meno, ma questa sera è apparso meno deciso e decisivo. Se vuol diventare un campione, e lo diventerà, deve capire quando è il momento di essere belli e quando bisogna invece essere concreti. Spreca l’unica palla gol utile con un dribbling di troppo.

Pirlo 5,5 – Non può essere decisivo in tutte le partite, ma è sempre un piacere vederlo con il pallone tra i piedi. Come tutto il centrocampo fa anche lui un piccolo passo indietro.

(75′ Marchisio s.v.) – Entra e fa il Marchisio, bravo a contenere e impostare. Gioca poco per essere giudicato.

Vidal 5,5 – Non è ancora il grande e straripante Vidal dei tempi migliori, corre e si batte, ma non riesce a lasciare il segno.

Coman 6 – Buona partita del francesino mandato in campo dal primo minuto da Allegri. In velocità mette in difficoltà la difesa viola, ma sbaglia l’ultimo tocco vanificando il tutto. Tanto talento e personalità che la Juve deve sfruttare al meglio.

(61′ Tevez 5,5) – Non entra mai in partita, ma non solo per colpa sua. La Fiorentina si chiude mettendo in difficoltà le sue avanzate.

Llorente 5 – Non si vede mai. La difesa lo annulla e lui soffre l’assenza di Tevez. Non viene mai servito a dovere dai compagni che spesso lo lasciano solo in avanti.

Allegri 6,5 – E’ costretto ad inventarsi alcuni ruoli cambiando anche il modulo. Coman e Pereyra dal primo minuto sono la dimostrazione che questo è un allenatore che sa cosa vuole.

Fiorentina (3-5-2): Neto 6; Savic 6, G. Rodriguez 6, Basanta 5,5; Joaquin 6 (77′ Aquilani 6), M. Fernandez 5,5, Pizarro 6, B. Valero 6,5, Alonso 6; Cuadrado 5,5 (84′ Kurtic sv), M. Gomez 5 (70′ Babacar 6). All.: Montella 6,5

Giovanni Remigare