Juventus » Juventus news » Primo Piano, Fiorentina-Juventus: top e flop del match

Primo Piano, Fiorentina-Juventus: top e flop del match

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

PRIMO PIANO FIORENTINA JUVENTUS TOP E FLOP / FIRENZE 

TOP

Leonardo Bonucci (getty images)

Leonardo Bonucci (getty images)

LEONARDO BONUCCI – STREPITOSO, Leonardo Bonucci si conferma uno dei difensori più forti della Serie A se non d’Europa. In un paio di occasioni entra pulito sulla palla laddove altri non ci avrebbero nemmeno provato. Ha i piedi di un trequartista, ma gioca al centro della difesa. Salta l’uomo con delle finte che strappano applausi e in più imposta quando scaricano palla su di lui. Non è mai banale, si muove sempre con intelligenza ed è rapido col pensiero e con le idee. Stasera non ha sbagliato niente.

Paul Pogba (getty images)

Paul Pogba (getty images)

PAUL POGBA – Ha grandissime qualità e lo mostra, l’unico in grado davanti di far cambiare passo alla squadra bianconera. Forse l’unico da blindare e controblindare. A volte però dovrebbe mettere da parte il fioretto e tirare fuori la sciabola, come quando la Juve riparte e lui non riesce a mandare dentro gli attaccanti. Oggi gli è mancato solo quello perchè per il resto ha giocato una partita davvero intensa e di grande qualità, lottando e provando a costruire. Campione di alto livello.

FLOP

Roberto Pereyra (getty images)

Roberto Pereyra (getty images)

ROBERTO PEREYRA – Robertino ci mette tanta voglia, corre e si muove, ma gioca in una posizione che non gli compete. Tutta la fascia in un 3-5-2 l’ha già fatta, ma sembra non risaltare al massimo le sue caratteristiche. Oggi s’è visto poco, senza riuscire mai a saltare l’uomo e a giocare palla davanti. In fase difensiva non ha demeritato su Marcos Alonso, ma è mancato il suo apporto davanti. Meglio da trequartista o alto nel tridente.

Patrice Evra (getty images)

Patrice Evra (getty images)

PATRICE EVRA – E’ il fallimento di questa prima metà di stagione. Fino a oggi ha azzeccato davvero poche partite risultando sempre in ritardo dietro e poco preciso davanti. Allegri al momento ha in Simone Padoin un giocatore che gli garantisce sicuramente più affidabilità. Evra non ha il passo e spesso è costretto al fallo, non riesce a reggere il tempo degli esterni viola che lo saltano sempre. Male ancora.