Juventus » diretta live » Post-Partita » Post-Partita, Napoli-Juventus, Allegri: “Ci siamo ripresi quanto perso a Doha”

Post-Partita, Napoli-Juventus, Allegri: “Ci siamo ripresi quanto perso a Doha”

Massimiliano Allegri  - Getty Images

Massimiliano Allegri – Getty Images

POST PARTITA NAPOLI JUVENTUS ALLEGRI / NAPOLI – Ecco le parole a Sky Sport dopo la gara di Massimiliano Allegri: “Mi viene da sorridere per le proteste arbitrali. Quando ce li danno contro va tutto bene, quando ce li danno a favore. Se commento questo episodio commento anche quelli con la Sampdoria sull’1-0 Tevez fermato in fuorigioco che non era e su Pogba rigore. Oggi la Juve ha meritato la vittoria in una partita maschia, se poi vogliamo alimentare polemiche io credo sia da evitare. Gli errori ci sono li faccio io, i giocatori, i presidenti. Se vogliamo fare della polemica su una bella partita, credo che abbiamo ripreso quello che a Doha ci hanno levato. Oggi Higuain ha tirato fuori alla fine. Abbiamo sbagliato molto nel secondo tempo, sono esigente. Credo che nelle qualità tecniche dei singoli questa squadra abbia tante cose da migliorare. Nel primo tempo abbiamo fatto bene. Ci voleva una vittoria di sofferenza, non c’era mai successo. Stasera abbiamo avuto la reazione per andare a far gol. Il Napoli stasera ha fatto una buona partita e faccio i complimenti. E’ stata una bellissima serata col ricordo di Pino Daniele. A volte in Italia non abbiamo la cultura di accettare la sconfitta. Non è semplice. Se fermiamo tutti gli arbitri ogni volta che fanno un errore andiamo ad arbitrare noi. L’esultanza per il terzo gol è stata importante. Per vincere bisogna passare attraverso le partite difficili, dobbiamo migliorare difendendo in un certo modo. Giocare una partita passa dal giocarla bene tecnicamente. Capire una partita è dove dobbiamo migliorare. Tre anni che la Juve vince lo Scudetto non vuol dire che quest’anno sia facile e scontato. Abbiamo l’impegno della Champions e la Coppa Italia. Bisogna migliorare, perchè è nelle qualità. La partita è divisa in due fasi offensiva e difensiva. Spesso siamo bravi a recuperar palla velocemente, differente è quando gestiscono gli altri la palla dove dobbiamo lavorare sulle traiettorie di passaggio. Stasera abbiamo concesso poco, anche nelle altre partite. Al primo rischio l’abbiamo preso con una palla persa a centrocampo, lì le marcature preventive non ci sono. C’è stato Chiellini che ha chiuso su De Guzman che ha tirato alto. Stiamo migliorando molto, ma per farlo devi portare molti uomini davanti”.