Juventus » Juventus news » News, Chirico: “Le partite con gli aiutini già sono 5”

News, Chirico: “Le partite con gli aiutini già sono 5”

Rudi Garcia (getty images)

Rudi Garcia (getty images)

NEWS JUVENTUS CHIRICO / TORINO – Il giornalista di Telelombardia e noto tifoso bianconero, Marcello Chirico, dopo l’ennesimo “aiutino” alla Roma ha voluto evidenziare questo “trend” che va avanti da dopo la tanto chiacchierata partita con la Juventus, con favori ai giallorossi che stanno passando sotto silenzio. Ecco il suo pensiero pubblicato sulla propria pagina di facebook: “E sono 5. Cinque partite esatte, senza soluzione di continuità, che la Roma beneficia di “aiutini” arbitrali. Almeno un paio in ciascuna gara. Li vogliamo ricordare, in modo da aiutare gli smemorati?
– rigore generosissimo e gol in offside (preceduto da fallo di mano a centrocampo) vs Sassuolo.
– mancato giallo per simulazione di Ljajić nell’azione del gol che decide partita + fuorigioco inesistente fischiato a Sturaro diretto in porta + doppia ammonizione non data a Yanga Mbiwa + rigore non dato a Pinillo per trattenuta Florenzi (ben 4 episodi n un’unica gara: record) vs Genoa
-gol fantasma (decisivo) non concesso da assistente di porta ma concesso da arbitro Guida + rigore netto non fischiato per fallo di Emanuelson su Kone VS Udinese
– offside inesistente fischiato a Belotti diretto in porta VS Palermo
– espulsione non comminata a Yanga Mbiwa (sempre lui) + concessione rigore inesistente e decisivo, nei minuti finali del 2° tempo supplementare, VS Empoli in Coppa Italia.

Se di tutti questi episodi avesse beneficiato la Juventus, in Italia sarebbe scoppiata una rivoluzione, e di sicuro sarebbe stata aperta una seconda Calciopoli. Li ottiene la Roma e li si derubrica a comuni “errori arbitrale”. Il sergente Garcia, riposto il violino nello stipetto dello spogliatoio, ha avuto la faccia tosta di definire “taglia gambe” la scivolata sul pallone dell’empolese Zielinski. Quindi, rigore netto. “Bisogna dare fiducia all’arbitro” ha aggiunto. La stessa che lui infatti diede a Rocchi dopo Juve-Roma“.