Juventus » Juventus news » Primo Piano, Parma-Juventus: gialloblu ridimensionati dal mercato

Primo Piano, Parma-Juventus: gialloblu ridimensionati dal mercato

Antonio Cassano - Getty Images

Antonio Cassano – Getty Images

PRIMO PIANO PARMA-JUVENTUS / PARMA – Il Parma di questi tempi non può far paura alla Juventus, che già contro il Verona ha dimostrato di possedere delle seconde linee da far invidia ai presunti titolari. Infatti, un ritrovato Pepe (finalmente senza più problemi fisici), un talento come Coman che malgrado giochi con il contagocce in ogni occasione ha mostrato le stimmate del campione. Per Giovinco (già ceduto al Toronto) bisognerà vedere se verrà risparmiato o se verrà ancora utilizzato, fin quando le condizioni contrattuali lo richiederanno. Dall’altra parte Donadoni, che già partiva con una rosa non competitiva si troverà ad affrontare, oltre allo “Tsunami” societario, anche un ridimensionamento a livello tecnico. E’ di ieri la notizia che l’ex fantasista di Milan, Inter e Sampdoria, Antonio Cassano, ha rescisso il contratto che lo legava alla società gialloblu, per non riuscire più a tollerare una certa inadempienza sui pagamenti, non solo verso i giocatori, ma anche nei confronti dei collaboratori. Se in attacco, già privo di punte di peso, si creerà un vuoto, non meglio sta la difesa, che dovrà fare a meno del centrale argentino naturalizzato italiano, Gabriel Paletta, appena ceduto alla Sampdoria. Voci di mercato danno probabile partente anche l’ex bianconero De Ceglie, ma nelle ultime ore anche altri giocatori potranno darsi alla “fuga”, uno su tutti il gioiello Josè Mauri. con l’infortunio di Coda in avanti il Parma potrà contare sollo sull’altro ex bianconero, Palladino, e un Pozzi lontano parente di quello ammirato agli inizi della sua carriera. Non potrà certo bastare il neo acquisto Varela (l’amico di Cristiano Ronaldo) a creare problemi alla Juve in Coppa e nemmeno a scongiurare quella che si avvia a diventare una retrocessione già scritta.