Juventus » Calciomercato Juventus » Calciomercato, Raiola su Pogba: ”Meglio venderlo e pentirsi che non venderlo e…”

Calciomercato, Raiola su Pogba: ”Meglio venderlo e pentirsi che non venderlo e…”

Paul Pogba (getty images)

Paul Pogba (getty images)

RAIOLA POGBA JUVENTUS – Il procuratore di Paul Pogba, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, parla del futuro del suo assistito e dalle sue parole si capisce una volta di più come spinga fortissimo per una sua cessione all’estero. Ecco le sue dichiarazioni in sintesi: ”Io lo vedrei bene da 10, ma Paul è diverso dagli altri che ho avuto al suo allenatore non direbbe mai dove metterlo in campo. Il merito della sua esplosione è Conte. Sapete perché l’ho mandato alla Juve? Perchè il Milan voleva prenderlo insieme al Genoa e mandarlo lì: bocciato. L’Inter disse che non voleva fare uno sgarbo a Ferguson: bocciata. Con la Juve il patto era: lo prendi, gli dai subito uno stipendio da prima squadra, ti prendi la responsabilità e non lo dai in prestito. Il futuro? Vendere e pentirsi è meglio che non vendere e pentirsi. Se non vendi Pogba non hai soldi per fare una squadra con cui vincere la Champions. Se vuoi tenerlo, devi fare una squadra così forte che poi Paul ci possa ancora crescere, ma se non lo vendi non hai i soldi per farlo”.

Raiola pero’ fa capire che il francese potrebbe pure rimanere un altro anno in bianconero: ”Quando la Juve vendette Zidane poi aprì un altro ciclo. Io per quanto tempo posso tenere ancora Pogba in Italia? Tutti hanno una carta in mano, bisogna vedere quando giocarsela. Il Psg? Se ci vuole andare, chi gli può dire di no? Pogba alla Juve può restare ancora un anno? Il mio rinnovo era facile: non rinnovando avrei creato un problema alla Juve oltre che una debolezza a Paul: io voglio che chi lo compri creda in lui e lo strapaghi. E Paul se va via dalla Juve vuole farlo per andare al top. Quindi se non è quest’anno, sarà l’anno dopo. Intanto Paul è a un livello economico e di reputazione pari agli altri big, quindi può restare un altro anno”.