Juventus » Juventus news » News, Grosso: “In Coppa ce la giocheremo fino all’ultimo”

News, Grosso: “In Coppa ce la giocheremo fino all’ultimo”

Fabio Grosso - Getty Images

Fabio Grosso – Getty Images

NEWS JUVENTUS PRIMAVERA GROSSO / TORINO – Sabato la Juventus Primavera proverà a ribaltare il risultato di andata maturato nella semifinale d’andata di Coppa Italia, che ha visto prevalere la Lazio per 2-0. Il primo a crederci è proprio il tecnico bianconero, Fabio Grosso, intervistato da Jtv. Ecco le sue parole riportate sul sito della società: “Sicuramente è un risultato che non meritavamo, ma la prestazione ci fa ben sperare. Siamo convinti che dando il 120% tutti quanti potremo riuscire a tenerla in gioco fino alla fine e a provare a qualificarci. Il risultato purtroppo ci ha penalizzato, però il calcio è bello perché spesso può succedere anche qualcosa che è difficile da pensare. Abbiamo fatto una bellissima partita. L’atteggiamento, il coraggio e la voglia di essere padroni del campo – che è quello che provo sempre a chiedere sempre ai ragazzi – devono farci ben sperare. Sappiamo che il nostro è un percorso difficile, ma credo che stiamo iniziando ad intravedere cose belle e sono sicuro che finiremo alla grande. Mi auguro che avremo questo exploit già da sabato, e sono convinto che ce la giocheremo fino all’ultimo minuto“. Grosso ha anche parlato di due nuovi arrivati che proprio sabato si sono ben comportati, l’esterno Claudio Zappa e l’attaccante Andrea Favilli: “Claudio aveva giocato poche partite, veniva dal Sassuolo. Ne intravediamo le prospettive importanti, già da questa prima partita ha risposto molto bene: ha fatto una grande gara, è un ragazzo a cui piace lavorare. Sono convinto che ha davanti a sèun futuro roseo. Andrea è un ragazzo del ’97, ancora ha davanti due anni e tanto tempo per poter crescere qui. Non bisogna sprecarlo. In quella partita lui fece una grande gara, mi impressionò per le sue qualità e la disponibilità nei confronti dei compagni e ci mise molto in difficoltà. Da lì nacque l’idea, e la società ha fatto il percorso per poterlo portare qui con noi. Sono contentissimo di poterlo allenare“.