Juventus » Juventus news » News, Conte a Sanremo: “Non mi è mai balenato nella testa di lasciare la Nazionale”

News, Conte a Sanremo: “Non mi è mai balenato nella testa di lasciare la Nazionale”

Antonio Conte (getty images)

Antonio Conte (getty images)

NEWS ITALIA CONTE / SANREMO – Il Ct della Nazionale, Antonio Conte, è intervenuto in diretta al Festival di Sanremo, dove intervistato da Carlo Conti ha svelato quali canzoni abbiano segnato la sua vita: “Se stiamo insieme di Cocciante? Perchè nel ’91 vado a giocare nella Juventus e vado a vivere da solo a Torino. E’ stata dura perchè mi chiedevo, ma chi me lo ha fatto fare a cambiare, per non andare a giocare. Quindi se penso a quel periodo mi viene in mente questa canzone. Sogno Italia? Da bambino il sogno per tutti è la Nazionale e finalmente ci sono riuscito. Differenza tra club e Nazionale? Nel club puoi permetterti di scegliere i giocatori e puoi prendere anche gli stranieri, mentre in Nazionale devi lavorare con il parco giocatori che ti trovi. Uomini soli dei Pooh? La dedico a tutti gli allenatori, perchè a volte ti trovi solo e quindi il pensiero va lì. In Italia sono tutti Ct? Il primo ad esserlo è mio padre, che soprattutto dopo la partita mi dice perchè non ho fato una cosa piuttosto che un’altra. Ma devo dire che sono orgoglioso di allenare la Nazionale. Si può dare di più che mi ricorda? E’ importante, perchè è un po’ il mio motto, quello che cerco di trasferire. Perchè quando si raggiunge la vetta, l’obiettivo, si può fare sempre qualcsa in più, a volte anche qualcosa di inaspettato. E’ quello che mi auguro di fare con la Nazionale. Rischio di trascurare la famiglia? Io cerco di metterci tutto l’entusiasmo nel mio lavoro, ma cerco di non trascurare la mia famiglia, mia moglie e mia figlia vittoria. Devono anche sopportare, ma la mia forza sta anche in questo. Lasciare la Nazionale? Non ci ho mai pensato, non mi è mai balenato nella testa e non mi balenerà mai. Se dico forza viola? Io ora sono della Nazionale e dico forza Juve, forza Napoli, forza Roma e dico anche forza viola“.