Juventus » esclusive » Juventus-Atalanta, ESCLUSIVA/ Alessio Tacchinardi: “Allegri sta facendo bene. Stasera per l’Atalanta sarà molto difficile”

Juventus-Atalanta, ESCLUSIVA/ Alessio Tacchinardi: “Allegri sta facendo bene. Stasera per l’Atalanta sarà molto difficile”

Alessio Tacchinardi (getty images)

Alessio Tacchinardi (getty images)

 

ESCLUSIVA JUVENTUS TACCHINARDI – Juventus-Atalanta è un match importantissimo in chiave scudetto e non solo. Il pareggio di Cesena accende i riflettori, ancor di più, su questa sfida. La redazione di juvelive.it, ha intervista in ESCLUSIVA, un doppio ex, Alessio Tacchinardi che ha fatto un’analisi tattica del match:

Colontuono affronterà la Juve come ha fatto il Cesena? Le assenze per l’Atalanta peseranno?

“Possono pesare le assenze come peserà il fattore Juventus Stadium e la rabbia che ha la Juve dopo Cesena. Colantuono dice che andrà a giocarsi la partita, ma la pesantezza di una classifica che la vede vicina alla zona retrocessione, invoglierà l’Atalanta a chiudersi e mettere due linee molto strette e sperare che la Juventus sia concentrata al Dortmund. I bergamaschi in casa hanno una personalità, ma fuori no.”

Che partita prevedi dunque?

“Prevedo una gara con la Juve a fare la partita e l’Atalanta chiusa cercando di sfruttare le ripartenze, anche se giocatori che possono far questo gioco d’avanti non è ha, la vedo dura per i nerazzurri.”

La Juve di Allegri  gioca diversamente da Conte e i centrocampisti hanno meno possibilità di inserimento, come giudichi questo aspetto tattico, da centrocampista?

“I centrocampisti della Juventus hanno fatto 16 gol  dei 49, in molti li criticano, soprattutto si critica Vidal che ha segnato in campionato 6 gol e gioca al 30%. Il modulo di gioco è sicuramente diverso, la squadra di Conte aveva un modo attaccare e i centrocampisti facevano alcuni movimenti ben precisi. Allegri, invece punta alla qualità, alla fantasia. Per un centrocampista avere i movimenti registrati, provati e riprovati in allenamento è più semplice, ma molto più snervante e stressante, mentre il metodo attuale da più libertà e serenità ai giocatori in campo.”

Come valuti il lavoro di Allegri?

“Allegri, secondo me sta facendo un buon lavoro, sta facendo tutto nel modo giusto, naturlmente a fine anno vedremo i risultati finali. La squadra adesso però più libera da stress fisico e mentale che ha sopportato negli ultimi tre anni.”

Giovanni Remigare