Chiellini ammette: “Leo non ci ha fatto vivere una bella settimana”

0
234
Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini ©Getty Images

Giorgio Chiellini ha concesso una intervista alle telecamere di Sky Sport dove parla della stagione attuale, l’ennesima che potrebbe rivelarsi vincente con la maglia della Juventus. Il centrale toscano comincia dalle difficoltà che nessuno si aspetta: “Vincere contro le cosiddette piccole non è facile come sembra, specie se qualche giorno prima hai speso energie mentali in Champions League. Ma noi siamo stati molto bravi nonostante non avessimo la brillantezza solita. Abbiamo la fortuna di possedere tante qualità individuali che spesso fanno la differenza, ed i 3 punti di ieri sono stati fondamentali. Ora con Udinese e Sampdoria dovremo mostrare la stessa determinazione”.

Arriva un periodo niente male per la Juventus, con diverse partite di vertice: “Cominciamo col Napoli in Coppa Italia e proseguiremo con Milan, Roma e con il Porto in Champions League, solo dopo potremo mettere insieme le idee, ma vogliamo andare avanti in ogni competizione stagionale”. Poi l’ammissione: “Quel che è successo con Bonucci non ci ha permesso di vivere una settimana tranquilla, ma Leo ha mostrato di essere da Juve ieri e ha risposto alle accuse coi fatti. Quel che conta però è sempre la squadra, e questo Bonucci lo fa, non ha mai anteposto se stesso ai compagni. Poi c’è da dire che tutti noi giocatori della Juve abbiamo un ottimo rapporto, qualche discussione è normale che ci sia”.

Per Chiellini anche chi non gioca conta: “Se facessimo gli 11 titolari contro 11 che stanno fuori potrebbe vincere chiunque, tutti sono forti qui, ma spetta a chi fa la riserva dare il massimo per far cambiare idea all’allenatore, perché si vince tutti insieme e chiunque avrà la sua opportunità per mettersi in mostra. Il peggior errore che potremmo fare è mostrarci presuntuosi, invece è giusto avere consapevolezza delle proprie capacità, meglio ancora se si lavora anche con spirito di sacrificio. Se sei una grande devi dimostrarlo in campo”.

Ora sotto col Napoli: “Sarà una partita molto bella, contro di loro lottiamo da anni e ha sempre qualità incredibili nonostante il passo falso con l’Atalanta. Non pensavo che gli azzurri perdessero, questo li renderà ancora più arrabbiati e desiderosi di fare risultato in casa nostra. I partenopei hanno Mertens che è un giocatore fantastico, chi mai avrebbe immaginato che potesse imporsi in questo modo da centravanti? Senza dimenticare Callejon, Insigne e molti altri. Qualche difetto il Napoli però ce l’ha, e noi proveremo a far leva su quello”.