Fabio Capello
Fabio Capello ©Getty Images

“Io ed Allegri badiamo entrambi al sodo. Max sa cambiare benissimo assetto a gara in corso”. È l’elogio che Fabio Capello fa dell’allenatore della Juventus all’edizione odierna di ‘Tuttosport’. Il mister di Pieris, che in passato ha preceduto lo stesso Allegri sulla panchina bianconera, afferma che “cambiare il sistema di gioco non è mai facile in qualsiasi condizione. Né per un allenatore né per la sua squadra. Questo fa capire quanto sia abile Massimiliano”. In ottica scudetto, Capello mette in guardia tutti dal Napoli: “Senza la Champions League da giocare è ancora più pericoloso, ma la Juventus può contare sulla sua mentalità vincente oltre che su una qualità straordinaria del proprio organico”.

Ibrahimovic juventus
Ibrahimovic (getty images)

Juventus, Capello parla di Ibrahimovic nel suo passato bianconero

Capello ricorda Zlatan Ibrahimovic: “Che giocatore…! Era giovane ma sempre desideroso di migliorarsi, proprio come fanno i veri campioni. Sono stato fortunato ad allenarne tanti, come Baresi e Maldini. Più sono forti e più hanno l’attitudine a lavorare. Ricordo anche van Basten, che mi chiedeva di svolgere allenamenti ulteriori al di fuori di quelli consueti. Oggi c’è Dybala che ha un grosso potenziale, la Juventus penso lo stia gestendo nel migliore dei modi”. Capello si esprime anche sul Var: “Alla fine anche con l’apporto della tecnologia sono sempre gli arbitri a scegliere. Io proporrei comunque di mettere accanto agli addetti alla moviola anche un allenatore, in maniera tale da poter contare su una visione più completa. Sarebbe un modo ulteriore per offrire loro maggiore esperienza”.