Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Marotta su Buffon: “Quando sarà il momento decideremo”

Marotta su Buffon: “Quando sarà il momento decideremo”

Portiere Juventus
Gianluigi Buffon © Getty Images

 

Non è ancora il momento per decidere in merito al ritiro di Buffon. Lo ha detto l’ad della Juventus, Giuseppe Marotta, in un’intervista rilasciata a Premium Sport. Buffon oggi è partito dalla panchina a vantaggio di Szczesny e sono in molti ad aver visto in questa scelta di Allegri una sorta di “destituzione” dopo il gol evitabilissimo preso da Eriksen in Juve-Tottenham. Ma naturalmente la società fa quadrato intorno al suo capitano e non mette in discussione il suo ruolo. Marotta a Premium ha ribadito che il ritiro di Buffon non è argomento di discussione attuale, e la Juve e il suo portiere sono uniti nel rimandare la decisione: “Abbiamo un grande rapporto con Gigi, quando sarà il momento faremo sicuramente la scelta più giusta”

Ritiro di Buffon, le parole di Marotta sul capitano bianconero

Il ritiro di Buffon continua a tenere banco in casa Juventus, ma naturalmente è una situazione che la società continua a non tenere in considerazione, in un momento topico della stagione. Nel pre-partita ne ha parlato Beppe Marotta, che ha fatto il punto della situazione quando gli è stato ricordato che Buffon ha detto di aspettare un segnale dalla società: “Noi guardiamo al presente, questa è una stagione importante e l’apporto di Buffon sarà fondamentale. Ad oggi non esiste alcun problema Buffon: Gigi è un’icona del calcio mondiale, è un professionista serio e affronteremo con lui tutta la situazione, ma a fine stagione. Sappiamo che siamo in una fase interlocutoria: dobbiamo pensare al futuro, sia che giochi o che faccia il dirigente o l’allenatore. Ma c’è un grande rapporto tra Buffon e la nostra società, siamo una famiglia e così ci comporteremo. Con lui abbiamo un confronto quotidiano, la sua intervista va vista anche in quest’ottica. Pensiamo prima al finale di stagione e poi ci concentreremo su questa situazione, che al momento può attendere tranquillamente. Adesso Gigi è un calciatore della Juventus ed è questo che conta”.

 

 

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK