Paulo Dybala © Getty Images

Dybala Juventus, sulla scia di Sivori e Baggio: i numeri

Il gioiellino argentino della Juventus sta sfornando gol e prestazioni da vero top player. Il campioncino bianconero ha mostrato di avere in dote non solo una grande tecnica, ma anche un grande senso del gol e una carica che risulta spesso decisiva nelle partite che contano. Fatta eccezione per il match contro il Real Madrid della scorsa settimana, infatti, l’attaccante ha sfoderato prestazioni eccellenti e decisive al tempo stesso durante questa stagione (basti pensare, ad esempio, al gol contro la Lazio allo scadere). Paulo in questa stagione ha superato se stesso e i suoi compagni di squadra: Gonzalo Higuain, sulla carta vero goleador della squadra, è fermo a quota 22 gol stagionali, mentre la ‘Joya’ ne ha messi a segno, con la tripletta di Benevento, ben 25. Abbattuto, dunque, anche il suo record al primo anno con la Juventus, quando il contatore delle reti si fermò a quota 23 (era la stagione 2015-16).
Il prossimo obiettivo di Dybala è Roberto Baggio, che nella stagione 1990-91 realizzò ben 27 reti con i bianconeri. Nelle prossime 8 partite che mancano tra campionato e finale di Tim Cup ci sarà tutto il modo di frantumare anche questo numero e di provare ad arrivare a quota 30 stagionali.

Dybala Juventus, terza tripletta stagionale: eguagliato Sivori

Lichtsteiner, Pjanic, Dybala © Getty Images

Sono passati ben 57 anni dall’ultima volta che un calciatore juventino mettesse a segno tre triplette in uno stesso campionato. Era la stagione 1960-61 e un italiano col sangue sudamericano nelle vene, Omar Sivori, siglò tre volte una tripletta nell’arco di un solo campionato. Anche lui, come Paulo Dybala, indossava la maglia numero 10. L’ultimo talento della Juventus ad aver segnato tre triplette fuori casa come la ‘Joya’, invece, fu Boniperti a cavallo tra il ’49 ed il ’50. Da trent’anni a questa parte sono stati solo 4 i giocatori in grado di segnare tre triplette in un campionato in Italia prima di Paulo.

Quella col Benevento, inevitabilmente, lo consacra alla storia della Juventus e non solo: c’è ancora il tempo per regalare un ulteriore triplo colpo ai tifosi da qui a fine stagione. Impresa nemmeno troppo difficile per uno come Dybala.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK