juve-sampdoria
Juve-Sampdoria, è pronto il riscatto © Getty Images

Juve-Sampdoria di domenica dovrà avere due obiettivi: i 3 punti ed abbattere il morale del Napoli, altro che contraccolpo.

C’è chi, tra i detrattori della Juventus, spera che l’eliminazione in Champions League subita per mano del Real Madrid come tutti sanno possa minare al morale della truppa bianconera. Niente di più sbagliato. Se c’è una squadra capace di fare affidamento sulla propria tenuta mentale sempre e comunque, in qualsiasi momento, quella è proprio la Juventus. Vincere al ‘Bernabeu’ facendo dominando sul piano del gioco Cristiano Ronaldo e soci non è stato inutile: gli uomini di Massimiliano Allegri hanno dimostrato a tutti di saper essere forti e spietati, cancellando il luogo comune del brutto gioco e delle vittorie risicate. Del resto anche il Napoli ha avuto i suoi diversi 1-0 a favore oppure delle partite vinte senza incantare. E adesso in Juve-Sampdoria di domenica prossima bisogna una volta tanto pensare ai rivali scudetto.

Juve-Sampdoria, nessun contraccolpo: dopo il ‘Bernabeu’ i bianconeri sono più forti

Real Madrid-Juve
Real Madrid Juventus © Getty Images

Occorre pensare alle solite feste che sotto al Vesuvio sono soliti fare ogni tanto quando qualcosa ai bianconeri va storto. Ed occorre vincere per questo, per rendere concreta la possibilità di allungare il più possibile in classifica prima dello scontro diretto. Magari con la eventualità tutt’altro che irrealizzabile che lo stesso big match Juventus-Napoli diventi già inutile. Per pochissimo i bianconeri domenica scorsa non si sono ritrovati a svettare a +7. Ora conservano un rassicurante margine di 4 punti da gestire per un altro mese.

Bisogna riversare sul campionato tutta quella furia che si è vista sin dal fischio d’inizio del ‘Bernabeu’ ed anche nel concitato finale di partita, dove ogni bianconero da Buffon al presidente Agnelli avrebbe sfidato il mondo pur di impedire che finisse con quella beffa atroce ed immeritata. Juve-Sampdoria dovrà quindi essere un messaggio al Napoli: i loro festeggiamenti sono finiti mercoledì sera, da qui in avanti non dovranno averne più.

 

 

 

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK