Allegri conferenza Crotone-Juve
Allegri © Getty Images

Gara fondamentale per Allegri e per la Juventus per continuare la corsa scudetto senza intoppi. Il turno infrasettimanale propone Crotone-Juve, una gara che sulla carta potrebbe sembrare piuttosto agevole per i bianconeri. Ma non è così: le insidie ci sono e sono anche parecchie. Intanto il Crotone di Zenga è in piena lotta salvezza e non ha intenzione di mollare un centimetro. Poi domenica c’è la sfida scudetto Juve-Napoli, la sfida che può valere una stagione per entrambe le squadre. L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri lo sa bene e nella conferenza stampa pre-partita invita i suoi calciatori a non abbassare la guardia: ” Dobbiamo solo pensare a vincere il campionato ma non sarà facile contro il Napoli, al quale resta solo lo scudetto come obiettivo stagionale”. Allegri ha quindi parlato degli elementi a disposizione domani contro il Crotone: “Barzagli è a disposizione, Pjanic no, mentre Bernardeschi ed anche qualcun altro andranno valutati. Chiellini avrà un turno di riposo. Se sta bene domani Gonzalo giocherà. Domani col Crotone giocherà Szczesny. Gigi pure riposerà, e la serata di Madrid tutto sommato gli ha fatto bene.”

Crotone-Juve, Allegri tra la formazione e il caso Benatia

Allegri ha quindi parlato anche del caso Benatia: “Deciderà la società se multare il giocatore. Io come ho detto ora ribadisco che non si dovrà più parlare di Madrid né di altro. Adesso noi dobbiamo fare solo una cosa, ovvero stare zitti.” Infine il tecnico bianconero ha parlato anche delle soluzioni alternative a Pjanic: “Valuterò Bentancur, così come il modulo da utilizzare. Intanto potrebbe giocare Marchisio. Cuadrado è un pò stanco, ma sta bene mentalmente così come tutti i miei giocatori, e questa è la cosa che conta”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK