Inter-Juve Precedenti Curiosità Allegri Spalletti
Juventus-Inter @ Getty Images

Inter-Juventus, precedenti e curiosità

Ormai ci siamo. Domani sera, precisamente alle ore 20:45, Inter e Juventus si affronteranno nel big match della 35esima giornata del campionato di Serie A. Una sfida da brividi che può dire moltissimo sia in ottica scudetto sia per quel che concerne la volata Champions League. I bianconeri hanno una sola lunghezza di vantaggio sul Napoli dopo la sconfitta nello scontro diretto della scorsa settimana, mentre i nerazzurri sono ad un punto di distanza dalla coppia RomaLazio. Inter-Juve è ormai una classica del calcio italiano ed ecco qualche numero interessante.

Inter-Juve Precedenti Curiosità Allegri Spalletti
Allegri @ Getty Images

Inter-Juve, le ultime sfide

Sono 169 i confronti ufficiali in Serie A, di cui 84 giocati a San Siro. In vantaggio i bianconeri con 80 vittorie, contro i 46 successi interisti e i 43 pareggi. Nelle gare giocate a Milano, invece, l’Inter è in vantaggio: 35 le vittorie interiste contro le 22 bianconere, 22 i pareggi. L’Inter si è imposta sulla Juventus solo una volta negli ultimi 10 precedenti in Serie A: 5 vittorie bianconere e 4 pareggi nel parziale. Buffon e compagni, però, si sono arresi nelle ultime due trasferte in ordine di tempo a San Siro contro l’Inter: 3-0 in Coppa Italia, 2-1 in campionato.

Inter-Juve Precedenti Curiosità Allegri Spalletti
Spalletti @ Getty Images

Inter-Juve, lo stato di forma delle due squadre

Inter e Juventus si presentano a questo appuntamento con due stati di forma diversi. I nerazzurri hanno conquistato 8 punti nelle ultime cinque gare di campionato in virtù delle vittorie contro Cagliari e Chievo, dei pareggi contro Milan e Atalanta e della sconfitta sul campo del Torino. La Juve, invece, ha ottenuto 10 punti negli ultimi 450’ di gioco: prima le tre vittorie di fila contro Milan, Benevento e Sampdoria, poi il pareggio sul campo del Crotone ed infine il ko interno contro il Napoli. Icardi e compagni hanno messo a segno 56 reti e ne hanno subite 23, mentre i campioni d’Italia in carica hanno realizzato 78 gol subendone appena 20. Ora, però, la parola passa al campo: domani sera, a San Siro, c’è la resa dei conti.

Giacomo Auriemma

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK