Cristante ©Getty Images

Juve, Allegri propone Cristante: il jolly che studia da nuovo Nainggolan

Per la Juventus non solo Emre Can, la cui firma sembra essere imminente, dietro l’angolo. Secondo quanto riportato dell’edizione odierna di ‘Tuttosport’, Marotta e Paratici starebbero per mettere in atto una serie di operazioni di calciomercato per rinforzare il centrocampo bianconero. I sogni della dirigenza del club torinese si chiamano Paul Pogba e Sergej Milinkovic-Savic ma il ritorno del francese appare difficile così come alti sarebbero i costi per strappare il serbo alla Lazio. Ed è in questi scenari che si inserirebbe Massimiliano Allegri con la sua proposta ‘alla De Sciglio-bis’. Il nome dettato dall’allenatore toscano ai due dirigenti sarebbe quello di Bryan Cristante, autentica rivelazione dell’Atalanta e giocatore lanciato proprio dal tecnico livornese. È stato infatti Allegri a scoprire le doti dell’italiano ai tempi del Milan facendolo esordire da giovanissimo a San Siro proprio contro gli orobici il 6 gennaio 2014.

Juventus, alla scoperta di Cristante

Un’avventura non fortunata però quella di Cristante, ceduto l’estate successiva al Benfica e poi dai portoghesi per una cifra davvero esigua all’Atalanta meno di un anno fa. Scommessa vinta quella dei bergamaschi che si preparano a fare una super plusvalenza tra pochi mesi. Un’asta di mercato in cui la Juventus si trova in pole, pronta ad aggiudicarsi una futura stella del calcio italiano. Cristante infatti è finalmente esploso grazie all’abile guida di un tecnico esperto con i giovani come Gian Piero Gasperini. È stato lui il primo a capire come far esprimere al meglio le foto del talento nerazzurro. Non è un caso che improvvisamente Cristante in questa stagione si sia scoperto goleador. Non più solo semplice centrocampista centrale ma sempre più spesso impiegato nel ruolo di trequartista ‘alla Nainggolan’, il classe ’95 ha trovato sempre più confidenza con la rete, come dimostra il suo tabellino che riporta al momento ben 12 realizzazioni tra Europa League e campionato, ultima proprio domenica scorsa nel 3-1 contro il Genoa. Insomma, se davvero la Juventus intenderà affondare questo colpo in casa Atalanta si ritroverà un vero e proprio jolly schierabile sia come mediano che come centrocampista centrale e, perché no, anche come trequartista sostituendo senza sfigurare Paulo Dybala.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK