Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Juventus, record italiano di scudetti consecutivi: ora si punta al primato europeo

Juventus, record italiano di scudetti consecutivi: ora si punta al primato europeo

Juve-Milan Coppa Italia Juventus
Tim Cup Juventus ©Getty Images

Dopo la quarta Coppa Italia consecutiva, nella bacheca della Juventus sta per arrivare anche il settimo scudetto di fila. La squadra bianconera entra nella leggenda insieme ai club più vincenti di sempre.

La Juventus si impossessa di un record dopo l’altro, distrugge i primati precedentemente fissati, supera se stessa. Con la vittoria della Tim Cup, arrivata ieri con il 4-0 sul Milan, la società bianconera ha portato in bacheca la tredicesima Coppa Italia, la quarta consecutiva. Domenica, inoltre, con molta probabilità conquisterà anche il titolo di Campione d’Italia, il settimo scudetto in sette anni. Una striscia di successi che non sembra destinata a terminare. Il record italiano dei cicli più vincenti è stato già ampiamente superato: la Juventus degli ultimi anni ha vinto di più della Juventus (19331-1935), del grande Torino (1943-1949) e dell’Inter (2006-2010), fermi a cinque stagioni di dominio ininterrotto.

Ora si punta a battere il primato europeo, detenuto dalla Dinamo Kiev, con 9 scudetti consecutivi conquistati dal 1992 al 2002 in Ucraina. La Juventus è subito dietro, al secondo posto di questa speciale classifica, insieme al Lione che ha dominato in Francia dal 2011 al 2008. La squadra bianconera, però, è l’unica tra le altre ad avere un record in corso di aggiornamento, mentre per le altre la striscia di campionati vincenti è già terminata.

Juventus, con Allegri è arrivata anche la quarta “doppietta”

Con lo scudetto praticamente già assicurato e la vittoria della Coppa Italia, la Vecchia Signora  si è comunque già fregiata di un altro record importante: la quarta “doppietta” di fila, impresa mai riuscita nella storia del calcio a nessuna altra squadra. La squadra bianconera ha trovato il suo mattatore in Massimiliano Allegri, artefice di queste ripetute vittorie. All’allenatore toscano manca, però, il trofeo più importante: la Champions League, persa per un soffio negli ultimi anni. Le sue ultime dichiarazioni fanno pensare all’intenzione di restare alla Juventus proprio per vincerla. Intanto c’è da battere la Roma e assicurarsi, anche quest’anno, lo scettro di regina indiscussa della Serie A.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK