Scudetto Juventus curiosità
Scudetto Juventus © Getty Images

La Juventus si cuce addosso il settimo scudetto consecutivo. La scalata al tricolore 2017/2018 è stata quella più sofferta, ma anche quella più ricca di curiosità.

Eptacampioni e neocampioni d’Italia. La rosa della Juventus festeggia a diversi livelli questo scudetto. Ci sono i veterani che hanno vinto con la maglia bianconera tutti e sette i titoli: Buffon, Barzagli, Chiellini, Marchisio, Lichtsteiner. Ci sono anche i “pivellini”, i giocatori che quest’anno hanno raggiunto il traguardo del primo scudetto in carriera: De Sciglio, Bernardeschi, Pinsoglio, Szczesny e Howedes. C’è poi un uomo, Massimiliano Allegri, che si inserisce di diritto nell’Olimpo degli allenatori leggendari. Con i quattro scudetti di fila ha eguagliato Carlo Carcano, ma ha fatto meglio di lui per quel che riguarda la percentuale di vittorie: 70,8% (155 successi in 219 partite). Per il tecnico della Juventus c’è anche un altro primato raggiunto: quello di punti alla guida di una squadra di Serie A. 92 in questo campionato, con una giornata ancora da giocare. Questi sono solo alcuni dei record di questo scudetto targato Juventus.

Da segnalare anche la simpatica storia dei “gol dell’ex”. Quest’anno i giocatori bianconeri hanno colpito senza pietà le loro ex squadre, firmando di fatto i gol-scudetto di questa stagione. Higuain contro il Napoli, Benatia contro la Roma, Bernardeschi contro la Fiorentina. I sigilli sulle partite più importanti della stagione sono stati messi proprio dai campioni che la Juventus è riuscita a strappare alle dirette rivali. La Juventus ha anche preso gol dagli ex in questa annata: Bonucci, a segno in Juve-Milan, Caceres in Verona-Juve, Immobile in Juve-Lazio.

Scudetto Juventus: la chiave vincente è stata l’attacco

Su 37 partite giocate, in 16 casi la Juventus ha segnato 3 o più gol. Questi numeri raccontano di un attacco stellare, che quest’anno ha funzionato quasi meglio della difesa. Solo in 4 gare i bianconeri non sono riusciti ad andare a rete, pareggiando con Inter, Spal e Roma e perdendo contro il Napoli. Non solo. A segnare quest’anno nella squadra bianconera sono stati proprio tutti, compresi i difensori, ma c’è chi è rimasto a secco. Zero reti per Asamoah, Barzagli, Bentancur, Chiellini, Lichtsteiner, Marchisio e Sturaro. Per qualcuno di loro ci sarà modo di recuperare nella prossima stagione, per qualcun altro questo sarà l’ultimo scudetto vinto con la Juventus, uno dei più belli di questo ciclo di successi.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK