Dembélé @ Getty Images

Il centrocampo bianconero ha un sogno, anzi due: Milinkovic-Savic e Paul Pogba. La realtà impone però di pensare anche ad obiettivi più fattibili, come Dembélé.

L’arrivo di Emre Can alla Juventus è rimandato. La rivoluzione nel centrocampo bianconero dovrà attendere, considerando che il tedesco è ancora lontano e che i principali obiettivi restano dei miraggi. Milinkovic-Savic e Paul Pogba sono i primi della lista e per loro la Vecchia Signora è disposta a fare follie per un totale di oltre 150 milioni di euro. La posizione di Marchisio resta in bilico, mentre non si toccano Pjanic e Khedira, confermati anche per la prossima stagione.

Ma il calciomercato Juventus continua a cercare la qualità giusta per il reparto mediano, vero motore della squadra. E a tal proposito dall’Inghilterra continuano ad arrivare le indiscrezioni sull’interesse bianconero per Mousa Sidi Yaya Dembélé. Il belga di origini maliane è legato attualmente al Tottenham, ma non ci sono ostacoli particolari rispetto ad una sua eventuale partenza. Il ruolo ideale in cui impiegarlo è come centrocampista davanti alla difesa, pur avendo caratteristiche diverse da Pjanic.

Dembélé nel mirino della Juventus, ma anche Inter e Napoli

Massimiliano Allegri vede Dembélé come una perfetta pedina per il suo 4-2-3-1 insieme ad Emre Can. Il giocatore è sempre piaciuto alla Juventus e l’ambizione è resa possibile dal contratto in scadenza a giugno del 2019. Per portarlo via al Tottenham dunque non serviranno molti soldi. Il nome di Dembélé compare dunque nella lista dei “piani B riparatori” insieme a quello di Rabiot. Ma i bianconeri devono guardarsi le spalle da Inter e Napoli che si sono già fiondate sul centrocampista della Premier League.

Alessandra Curcio