Paul Pogba ©Getty Images

Per il presidente dei blaugrana il calciomercato non è ancora finito e l’obiettivo numero uno del Barcellona resta Paul Pogba.

Josip Bartomeu, presidente del Barcellona, continua a tenere la porta aperta per l’acquisto dell’ex bianconero Paul Pogba. Il centrocampista è nel mirino della squadra allenata da Ernesto Valverde, ma la Juventus non ha smesso di sperare in un suo ritorno sotto il cielo di Torino. Per i tifosi della Vecchia Signora sarebbe un ulteriore sogno che si realizza, dopo l’incredibile colpo messo a segno da Marotta e soci con l’acquisto di Cristiano Ronaldo.

Pogba alla Juventus, Calciomercato: il francese non è felice al Manchester United

Paul Pogba ©Getty Images
Paul Pogba ©Getty Images

Tutti conoscono il malumore di Pogba. La sua permanenza in Premier League non è una certezza, specialmente dopo le difficoltà nella gestione del rapporto con Mourinho. Al Manchester United l’ex centrocampista della Juventus non riesce a dare il meglio di sé e psicologicamente non è sereno. Proprio di recente le sue dichiarazioni non hanno lasciato spazio a dubbi: “Non sono felice” ha detto Pogba, sottolineando la sua volontà di andare via dall’Inghilterra.

A raccogliere la sua provocazione c’è il Barcellona, da tempo dietro l’angolo ad aspettare solo un cenno del francese. La chiusura del mercato in Premier League potrebbe rappresentare un ostacolo, ma secondo il Daily Telegraph, la squadra blaugrana proverà a portarlo via da Manchester ad ogni costo fino al 31 agosto, facendo appunto leva sui dubbi del giocatore. Intanto, il diretto interessato si tappa la bocca per evitare multe indesiderate da parte della società attualmente proprietaria del suo cartellino.

Pogba alla Juventus, Calciomercato: ci sarebbe già un accordo col Barcellona

Paul Pogba (Getty Images)

I beninformati parlano di un accordo privato già stipulato tra il giocatore e il Barcellona. Secondo questo “patto segreto”, l’assalto decisivo al centrocampista verrà dato a gennaio o nella sessione estiva di calciomercato del 2019. L’intenzione del club spagnolo è di non mollare, anche se questo significa aspettare. Una cosa è certa: il francese sta sempre più stretto nella maglia del Manchester United e anche il ruolo da capitano che gli è stato assegnato nella partita contro il Leicester non gli è bastato.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK