Sorrentino © Getty Images
Sorrentino © Getty Images

Sorrentino su Ronaldo, il portiere: “Mi ha inviato un messaggio, è una leggenda”. Il portiere era stato colpito violentemente, ma in maniera involontaria, dall’asso portoghese che in un contrasto l’aveva lasciato a terra svenuto.

Su Instagram il portiere dei clivensi ha sottolineato: “Ho ricevuto un messaggio di vicinanza e pronta guarigione da parte del calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo. Grazie Leggenda!”. Giocatore di grande esperienza ha dimostrato di capire quando è necessario sottolineare i gesti che vanno al di là del rettangolo verde di gioco.

Sorrentino su Ronaldo

Stefano Sorrentino
Stefano Sorrentino (Getty Images)

Ronaldo era intervenuto per deviare un pallone in area di rigore, poi è finito addosso a Sorrentino senza nemmeno accorgersene. Attimi di terrore allo Stadio Bentegodi col portiere a terra che viene inquadrato senza sensi. Non si muove più Sorrentino fino a che viene destato dal torpore dai suoi compagni e rimuove le gambe. Per fortuna niente di grave e solo qualche ferita da curare in un pomeriggio in cui si è creata davvero molta paura.

Il portiere è stato poi ricoverato in maniera preventiva perché ha riportato un problema al collo e soprattutto la frattura del naso. Difficilmente lo vedremo in campo nella seconda giornata di Serie A, ma allo stesso tempo non starà fuori molto per questo problema. Resta la botta e il grande spavento, ma il peggio è alle spalle ormai passato.

Almeno 4 gol negati

Stefano Sorrentino ha giocato una partita straordinaria, negando di fatto la prima gioia in bianconero a Cristiano Ronaldo. Il portiere del Chievo Verona infatti ha compiuto almeno quattro grandi parate sul fenomeno portoghese, dimostrando di essere come al solito impeccabile. La più bella è quella di istinto di ginocchio su un tiro da lontano, ma anche una deviazione su una punizione calciata forte e tesa nello specchio strappa applausi al Bentegodi.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK