Cristiano Ronaldo, Juventus

Mentre le rispettive nazionali di appartenenza sono impegnate nella Nations League, molti giocatori bianconeri hanno deciso di restare ad allenarsi a Torino. Tra questi c’è Cristiano Ronaldo, ancora a digiuno di gol.

L’attesa sta diventando impazienza. Dopo tre partite a secco i tifosi bianconeri non vedono l’ora di vedere un’esultanza di Cristiano Ronaldo, l’uomo del momento, il giocatore più forte del mondo, sbarcato in Italia per dare il suo contributo alla vittoria più importante della stagione, quella della Champions League.

Cristiano Ronaldo, Juventus news: si ritorna al lavoro alla Continassa

Cristiano Ronaldo, allenamenti Juventus

Riprendono gli allenamenti a Torino, ma c’è un grande assente: Massimiliano Allegri, impegnato a Nyon, al Forum degli allenatori europei. Senza di lui alla Continassa tutto è ritornato alla normalità, dopo i due giorni di riposo concessi dall’allenatore agli otto calciatori che non sono partiti con le rispettive nazionali. A guidare il gruppetto c’è il collaboratore tecnico Dolcetti e lo staff bianconero. L’obiettivo è la ricerca della miglior forma in vista della ripresa con il Sassuolo, fissata per il 16 settembre alle 15 all’Allianz Stadium. Tra gli uomini al lavoro c’è anche Cristiano Ronaldo, sotto l’occhio dei riflettori.

Insieme al portoghese sorvegliato speciale ad allenarsi ci sono Mandzukic, Khedira ed Emre Can, Barzagli e Benatia il portiere Pinsoglio, e De Sciglio. Il pluripallone d’Oro si era concesso un momento di svago prima di tornare a concentrarsi sulla Juventus. Tutto documentato sui social, dalla mini vacanza in barca con la fidanzata Georgina alle foto degli allenamenti ripresi con didascalie propositive: “Di nuovo in pista” e “Lavoro concluso”. L’attaccante ha voglia del suo primo gol in Serie A con la maglia bianconera.

Cristiano Ronaldo, Juventus news: primato negativo per il portoghese

Cristiano Ronaldo, record negativo

Non c’è da preoccuparsi per il ritardo della prima rete firmata Cr7. Nelle ultime stagioni Ronaldo è sempre andato a segno dopo qualche giornata dall’avvio del campionato. C’è però un dato negativo raccolto in queste prime uscite, una cosa mai successa prima: l’alieno ha assistito passivamente a 7 gol consecutivi segnati dalla propria squadra senza segnarne alcuno di questi 7. Per ritrovare un risultato simile bisogna ritornare al 2015, quando sulle spalle di Cristiano Ronaldo c’era ancora la maglia del Real Madrid.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK