Bonucci, Rugani, Caldara

Infortunio Caldara, Milan news: 3 mesi di stop per uno strappo. Le ultime notizie portano al rischio di un lungo stop per il difensore centrale che è passato dalla Juventus in rossonero e che ha giocato veramente poco in questa stagione.

Il calciatore ha riportato uno strappo di quasi 3 centimetri al polpaccio destro che lo porterà a un’assenza decisamente prolungata. La situazione è più grave di quanto si era preventivato in estate con una situazione ora difficile da capire.

Infortunio Caldara, 3 mesi di stop

Mattia Caldara juve
Mattia Caldara, Juventus

Mattia era passato in bianconero quasi due anni fa, quando i bianconeri l’avevano acquistato dall’Atalanta parcheggiandolo per un anno e mezzo alla Dea. Il calciatore poi in estate è diventato un difensore ufficialmente dei bianconeri con il tempo però di disputare solamente un paio di amichevoli, poi è stato ceduto al Milan. L’idea è nata dalla possibilità di riportare in bianconero Leonardo Bonucci che si è ripreso la sua maglia numero 19.

E’ così che il reparto arretrato della squadra bianconera ha ritrovato grande solidità, con Bonnie che al centro del reparto ha dimostrato personalità e grande voglia di fare. Contro le critiche di tutti ha lavorato a testa bassa con grande intelligenza e dimostrando di essere ragazzo dotato di personalità e intelligenza. Al suo fianco si sono alternati Giorgio Chiellini, Medhi Benatia, Daniele Rugani e Andrea Barzagli, ma è stato sempre lui quello che è rimasto intoccabile.

La speranza di un recupero anche in ottica nazionale

Calciomercato Juve Lazzari Guerreiro Portogallo-Italia Nations League
Lazzari e Mancini @ Getty Images

Mattia rimane uno dei difensori più promettenti del calcio italiano, ma la situazione rimane piuttosto particolare. La speranza è che possa recuperare in fretta per giocare con la maglia del Milan e anche quella della nazionale azzurra. I tempi di recupero si dilatano, ma c’è la possibilità che qualcosa possa portare ad accelerarli. Vedremo quanto tempo ci vorrà per rivederlo titolare in campo anche perché quest’anno non è praticamente mai accaduto.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK