Massimiliano Allegri, Juventus

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nel corso della conferenza stampa di presentazione alla gara con la Spal ha parlato dei suoi ragazzi.

La Juventus riprende il filo del campionato dove lo aveva lasciato, dopo la sosta per le nazionali la squadra bianconera ripartirà dall’Allianz Stadium. Ronaldo&Co sfideranno, in casa, la Spal in una gara che può sembrare agevole ma che dopo la sosta potrebbe nascondere insidie. Oggi ha parlato in conferenza stampa l’allenatore bianconero Massimiliano Allegri, che ha cercato di presentare la sfida con i ferraresi.

Juventus, le parole del tecnico bianconero

Federico Bernardeschi e Max Allegri, Juventus

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, si è presentato nella sala stampa dell’Allianz Stadium, per parlare della gara che vedrà i bianconeri affrontare, domani alle 18, la Spal: “Non so come sarà la partita, potrò dirvelo domani alle 20 dopo che è finita. La Spal è una squadra insidiosa, costruisce bene e può diventare pericolosa in ogni momento, non da poco la vittoria all’Olimpico contro la Roma. Un’altra cosa che la fa diventare pericolosa è il fatto che si gioca la salvezza, vuole conquistare punti ogni domenica e questo aspetto dà una marcia in più spesso. Sono molto fisici, dovremo essere bravi a stare al passo su questo aspetto e potremo fare grandi cose”.

 

Max Allegri, nel corso della conferenza stampa, ha voluto rispondere anche a una domanda su Cristiano Ronaldo e, soprattutto, l’esclusione del portoghese dal podio del Pallone d’oro: “Non so, veramente, nulla di questa questione. Lui attualmente sta molto bene, anche nella giornata di ieri si è allenato in maniera ottima. Io l’ho detto più volte che per quello che fa, ogni volta, meriterebbe il riconoscimento di un altro Pallone d’oro”. Ricordiamo che i tre calciatori che concorreranno per il trofeo sono Luka Modric, Raphael Varane e Kylian Mbappe.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK