Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Dal Campo Sarri, Juventus Hellas Verona: dichiarazioni conferenza stampa pre partita

Sarri, Juventus Hellas Verona: dichiarazioni conferenza stampa pre partita

Sarri ha parlato nella conferenza stampa pre partita di Juventus Hellas Verona: le sue dichiarazioni su chi potrebbe giocare dal primo minuto.

conferenza sarri
Sarri allenatore della Juventus

L’allenatore ha parlato ai giornalisti durante la conferenza stampa svelando anche qualche informazione su quali giocatori potrebbero partire dal primo minuto dal momento che si parlava tanto di turn-over dopo la gara contro l’Atletico Madrid.

Sarri, conferenza stampa Juventus Hellas Verona: le sue parole

Il tecnico dei bianconeri ha dichiarato che non ha ancora avuto modo insieme ai giocatori di analizzare ciò che era successo contro l’Atletico martedì e quel black out che è costato ancora una volta la rimonta subita da parte degli spagnoli.

Quel che è certo però è che la Juventus dovrà necessariamente migliorarsi e crescere non solo di qualità tecnico-tattica ma anche e soprattutto dal punto di vista della mentalità.

Per quanto concerne la formazione titolare, ha voluto dire la sua su Buffon ma soprattutto su Dybala in relazione al turn-over paragonando il calcio italiano all’Inghilterra, dove ruotano 14 giocatori in 7-8 partite, mentre in Serie A se si facesse si griderebbe allo scandalo.

Per quanto riguarda la Joya, invece, ha dichiarato che lo vede pronto e soprattutto è in grado di essere decisivo nelle partite ma non è ancora in condizione.

Il suo gioco, però, non si vede ancora ad un livello soddisfacente: ci vorrà del tempo ed ha usato un paragone con i suoi figli, che non sono maturati tutti allo stesso anno ma hanno avuto bisogno di tempistiche diverse.

Riguardo a Ronaldo, Sarri ha detto che si aspetta moltissimo da lui ma deve fare molto meglio anche se dal punto di vista qualitativo è migliorato molto rispetto all’anno scorso almeno secondo il parere del tecnico.

Per quanto concerne Bernardeschi, altro elemento che potrebbe giocare dal primo minuto, l’allenatore ha le dee chiare. Su Douglas Costa, invece, ci vorrà ancora tanto tempo.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK