Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Dal Campo Paratici pre Roma Juventus: “De Ligt? Dovremmo parlare della partita”

Paratici pre Roma Juventus: “De Ligt? Dovremmo parlare della partita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:36

Fabio Paratici ha parlato a Sky pochi minuti prima di Roma Juventus: le sue parole tra la gara di stasera ed il mercato. Le parole dei CFO.

paratici calciomercato juventus

Ecco le parole del CFO dei bianconeri ai microfoni di Sky prima di Roma Juventus. Segnali importanti su De Ligt e sul calciomercato in uscita dei bianconeri.

“La prima cosa di cui dovremmo parlare è la partita ma è passata in secondo piano…De Ligt sta meglio, ha giocato tanto ad inizio stagione, ha comunque 19 anni. Ha fatto un buon inizio di campionato con noi, adesso deve un pochino rifiatare e poi tornerà più forte di prima.”

Sull’Inter e la corsa Scudetto:

“E’ complicata la corsa Scudetto e comprende anche la Lazio che sta facendo bene e l’ha dimostrato contro di noi. L’Inter ha già comprato giocatori di alto livello: Lukaku, Barella, Sensi, Sanchez. Se ne arrivassero altri non sarà una sorpresa.”

Sulle strategie di calciomercato:

“Noi pensiamo di avere una rosa molto competitiva. Voi per sei mesi avete detto che abbiamo troppi giocatori. La vedo difficile che possiamo acquistarne altri.”

Una battuta sul premio in denaro per i campioni d’inverno:

“Premio per i campioni d’inverno? Sai bene che conta vincere alla fine. Oggi la Roma è un’ottima squadra, sarà tappa importante ma non decisiva.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >> LE FORMAZIONI UFFICIALI DI ROMA JUVE

Paratici prima di Roma Juventus: Pjaca e Rugani ceduti?

paratici calciomercato juventus
paratici calciomercato juventus

Sul calciomercato in uscita: Rugani e Pjaca in partenza?

“Pjaca stiamo valutando, il ragazzo ha bisogno di giocare perchè è stato fermo. Potrebbe rimanere tra noi se non c’è proposta che soddisfa a livello tecnico. Per Rugani in questo momento lo escluderei, dobbiamo aspettare cosa succederà con Chiellini. Ha giocato più di 100 partite con noi ed ha vinto tanti trofei, ha giocato il 50% delle gare. Non andando troppo sulle prime pagine sui giornali, non avendo tatuaggi e parlando poco viene sottovalutato.”

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK