Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Dal Campo Sarri dopo Milan Juventus Coppa Italia: le sue parole

Sarri dopo Milan Juventus Coppa Italia: le sue parole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33

Ecco le parole di Maurizio Sarri dopo Milan Juventus di Coppa Italia rilasciate ai microfoni di Rai Sport.

esonero sarri juventus
sarri juventus

Abbiamo fatto buoni passi in avanti fino a 20 giorni fa, ora facciamo fatica. Stasera abbiamo fatto bene nelle uscite da dietro ma siamo mancati negli ultimi 20 metri.

Prendiamo gol in circostanze evitabili. La palla di stasera era lenta e facilmente difendibile, è uno degli aspetti in cui facciamo fatica a migliorare. venivamo da una brutta partita, abbiamo fatto un buon risultato in vista del ritorno e va bene così.

Su cosa è mancato stasera alla Juve:

Se avessi risposte certe si partirebbe da 0-0, ma noi prendiamo gol per leggerezze di troppo. Stasera non abbiamo attaccato una palla lenta, volevamo mandare via Ibrahimovic dall’area e anche se ne ha toccate poche ci ha dato filo da torcere.

Sarri dopo Milan Juventus di Coppa Italia

esonero sarri juventus
sarri juventus

Se Sarri è preoccupato per le prestazioni degli ultimi tempi?

Io non sono preoccupato perchè mi sento bene, le preoccupazioni sono solo per la salute. Mi sembrano fasi tutto sommato normali, è impensabile fare una crescita continua sempre. Non esiste in nessun campo della vita. Stasera ho rivisto palleggio e da qui dobbiamo ripartire evitando gol evitabili. Il calcio non è più quello di qualche anno fa: a noi serve di subire tantissimo ma abbiamo preso solo 2 gol rispetto alla migliore difesa del campionato. Dobbiamo ripartire da qui.

Su Pjanic e Ramsey:

Pjanic stasera ha fatto una buona partita così come Ramsey che poi è calato e infatti l’abbiamo sostituito. Pjanic veniva da 2/3 prestazioni non da lui, stasera ha fatto una discreta partita. Se guardi il primo tempo le uscite da dietro sono state buone visto che loro veniva a pressarci ed il terreno era insidioso. Stasera ci sono mancati gli ultimi 25 metri, Ronaldo è stato lasciato troppo solo.

Su Giorgio Chiellini:

Quando si parla di certi giocatori è evidente che mancano a noi così come a tutte le squadre del mondo perchè sono giocatori top. Giorgio è uno che da personalità ed energia. Non so quando sono i tempi di recupero, dipenderà da lui e dalle sue sensazioni. Ha fatto una partitella a tutto campo con una delle formazioni giovanili ed ha avuto sensazioni di discreto livello: settimana prossima vedremo di realizzare qualcosa di più indicativo.

Come arriva la Juve alla Champions League contro il Lione?

Si sta parlando di tempi calcistici abbastanza lunghi. Vediamo. 15 giorni fa stavamo benissimo, ora meno bene: può darsi che tra 15 giorni staremo benissimo ed è difficile da programmare e sapere. Traggo molte sensazioni molto positive da stasera.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK