Cellino è sicuro, Juve – Inter: “Agnelli avrebbe giocato a porte chiuse”

0
75

Secondo il patron del Brescia, il presidente Andrea Agnelli avrebbe voluto giocare Juve Inter anche a porte chiuse, qui le parole di Cellino:

Massimo Cellino (getty images)

L’emergenza coronavirus dilaga e com’è giusto che sia i rinvii sono all’ordine del giorno per salvaguardare la salute. La partita che tanto sta facendo discutere è quella del, probabile, scudetto: Juve – Inter. Secondo il patron del Brescia Massimo Cellino, che avrebbe parlato direttamente con Andrea Agnelli, il presidente della Juventus avrebbe anche accettato di giocare a porte chiuse.

LEGGI ANCHE >>>Malagò: «Imbarazzante chi parla di una nuova calciopoli»

Cellino è sicuro, Juve – Inter: “Agnelli avrebbe giocato a porte chiuse”

Juventus Lione
Allianz Stadium

La partita in casa della Juventus all’Allianz Stadium contro l’Inter che era in programma per domenica 1 marzo è stata rinviata per l’emergenza coronavirus, ora dovrebbe giocarsi lunedì 9 marzo. Secondo il Corriere Dello Sport il presidente del Brescia avrebbe parlato direttamente con Andrea Agnelli: “si sta attaccando la Juve facendola passare come la colpevole, tutti le danno addosso. La verità che il presidente Agnelli avrebbe giocato anche a porte chiuse, io ci ho parlato”. Poi il Patron ha continuato sulla questione Marotta e le dichiarazioni al veleno fuoriuscite in questi giorni, dove il dirigente accusava la Lega Calcio di aver falsato il campionato: “Marotta naturalmente fa gli interessi dell’Inter, è normale che li difenda”. Una situazione che, probabilmente, non è stata chiarita del tutto ma che riapre interessanti prospettive. Ma è anche vero che la salute va prima di tutto e sinceramente ogni polemica dovrebbe prima tenere in considerazione questo fattore. Se nulla dovesse cambiare nei piani della Lega Calcio di Serie A, la partita che probabilmente deciderà le sorti sia di Juventus che dell’Inter per la corsa scudetto si giocherà lunedì 9 marzo. Che sia di buon auspicio sperare di non alzare ulteriori polveroni inutili ma stando all’attacco social (su Instagram) del presidente Zhang nei confronti del presidente di Lega Dal Pino, la situazione non sembra essersi per nulla tranquillizzata.

LEGGI ANCHE >>>Marotta si allinea a Zhang e fa un passo indetro: «ll 9 non giochiamo»