Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Paratici live su YouTube si racconta nello speciale “A casa con la...

Paratici live su YouTube si racconta nello speciale “A casa con la Juve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04

Il ds bianconero Fabio Paratici si racconta nell’ennesimo speciale di “A casa con la Juve” live su YouTube. “Da calciatore assomigliavo a Pessotto”.

Calciomercato juventus Paratici Manchester United Mourinho
Paratici e Nedved al lavoro

Il ds bianconero subentra nell’appuntamento fisso live su YouTube della società bianconera, con i soliti Zambruno e Zuliani a condurre. Doveva esserci Dybala ma al suo posto è proprio subentrato il ds della Juventus che ha trattato diversi argomenti dall’emergenza coronavirus fino al suo passato da calciatore. Infatti Fabio Paratici è originario di una delle province più colpite dall’emergenza sanitaria del nostro paese, quella di Piacenza. Il ds infatti ha detto “Dobbiamo riuscire a seguire tutte le indicazioni che ci danno anche se non basta. Bisogna essere molto prudenti e cercare di essere responsabili”. Poi si è subito scherzato sul fatto che sia subentrato proprio lui al posto di Dybala: “Mi avete fatto sostituire Dybala e ora mi paragonate tecnicamente a Paltrinieri”. Poi il discorso è continuato con una serie di aneddoti sul suo passato alla Sampdoria, fino al presente in bianconero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Dybala, ora è un mistero. Non va in diretta durante “A casa con la Juve”

Paratici live su YouTube si racconta nello speciale “A casa con la Juve”

Calciomercato Juventus, Paratici scatenato
Juventus, Fabio Paratici

Il ds non ha risparmiato diversi aneddoti sulla sua carriera da direttore sportivo andando anche nei dettagli:“Volete qualche aneddoto? Ho avuto la fortuna di viaggiare, già nei 6 anni con la Samp ho passato un sacco di tempo fuori dall’Italia. Un anno seguimmo un sudamericano in Ecuador, un posto non proprio dei più sicuri al mondo, presi appuntamento con la famiglia del giocatore alla stazione del bus, uno dei posti più malfamati -forse- del mondo. Io per fare una bella figura mi presentai in giacca e cravatta com’è mio solito fare, l’autista mi guardò e mi chiese se ero sicuro di andare vestito così. Arrivai poi in questo bar sperando che nessuno mi mettesse una mano sul collo”. Poi ha raccontato aneddoto su quando seguiva Arturo Vidal: “Ero ad una semifinale fra Argentina e Cile, seguivo Vidal e finì 8 contro 8 con arresti di giocatori sotto al tunnel. Esperienza abbastanza grottesca”. Alla domanda, invece, sul suo passato da calciatore e su un eventuale somiglianza con calciatori del presente, il ds ha risposto: “Assomiglia ad un giocatore in particolare ma non è proprio del presente, se devo sceglierne uno ricordavo assolutamente lo stile di Pessotto”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Gabriel Jesus obiettivo della Juventus. Ma il sogno resta sempre Kane

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK