Serie A, Malagò: “Tampone a tutti prima di ricominciare”

0
208

Si continua a parlare di possibile ripartenza del campionato di Serie A. A dire la sua è stato anche il presidente del Coni Giovanni Malagò.

presidente Coni Malagò
Malagò

Come e quando ripartire? Questa è la domanda che attanaglia il mondo del calcio e in particolare la Lega Serie A. In questo momento di emergenza e allarme sanitario è difficile fare date e previsioni. A contare è soprattutto la salute e la tutela di quest’ultima. A dire la sua, sotto quest’aspetto, è stato il presidente del Coni Giovanni Malagò. Queste le sue parole, dette in un’intervista rilasciata ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’: “Capisco chi dice che sarebbe bello giocare al più presto per finire il campionato. Poi però leggo le ragioni di presidenti che preferirebbero pensare già alla prossima stagione e non me la sento di dargli torto. Il calcio a porte chiuse, con 40 gradi all’ombra, con 2 o 3 partite alla settimana non sarebbe certo il massimo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lione Juventus, l’accusa di un medico francese

Malagò, ecco il suo pensiero sulla ripartenza della Serie A

Il numero uno dello sport italiano ha poi anche voluto provare a fare una proposta importante e interessante: “Al momento non la vedo facile, ma capisco chi vuole provarci. Sto constatando però, che uno dopo l’altro, i campionati degli sport di squadra stanno chiudendo. Riprendere entro il 20 maggio? Possibilità. a oggi nessuno può saperlo per certo. La mia proposta? Penso che bisognerebbe fare il tampone a tutti prima di ripartire”.