Stop Ligue 1, cosa succede al Lione in Champions League?

0
350

La Ligue 1 ha deciso di fermarsi definitivamente. Ma che cosa succederà ora al Lione, avversario della Juventus, in Champions League?

champions league sorteggi ottavi

La Francia s’arrende: il calcio non riprenderà. A deciderlo è stato il governo, evitando l’imbarazzo alla LFP. Il premier, Edouard Philippe, ha dato la brutta notizia. “Non sarà possibile praticare sport nei luoghi chiusi e nemmeno gli sport di squadra o di contatto“, queste le sue parole. Insomma Ligue 1, Ligue 2 e altri campionati, come quello di rugby ancora in sospeso e in attesa di conoscere una data per il ritorno, sono stati definitivamente bloccati. E intanto la Lega ha già deciso che i campionati ripartiranno a fine agosto. Ovviamente si giocherà a porte chiuse.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Serie A, Spadafora gela tutti: “Ripresa sempre più difficile”

La Ligue 1 si ferma: che destino per il Lione in Champions League?

Juventus Lione

Si potrebbe ripartire con le finale di Coppa di Francia e Coppa di Lega, ma senza dare diritto alla vincenti di partecipare all’Europa League. E questo perché l’UEFA ha chiesto a tutte le federazioni di comunicare le loro squadre qualificate per le coppe entro il giorno 2 di agosto. La decisione, come rivelato da ‘Il Corriere dello Sport’, avrebbe spiazzato i vertici del calcio.  D’altronde però, in questi casi, è impossibile accontentare tutti. Resterebbero comunque al vaglio diverse ipotesi, tra cui quella di assegnare lo scudetto al Psg. Il vero dubbio è però legato alle Coppe. I parigini si sono infatti già qualificato ai quarti di Champions League, mentre il Lione deve giocarsi il ritorno degli ottavi in casa della Juventus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Francia, Ligue 1: stop al calcio, ecco la situazione

Le due squadre, nel caso in cui la competizione dovrebbe continuare, potrebbero esser costrette ad allenarsi all’estero. I capitolini hanno l’opzione Qatar, dove però rischierebbero di allenarsi solo in ambienti climatizzati, visto il caldo di quel periodo in Medio Oriente. Per la società di Aulas bisognerà invece trovare una soluzione. Insomma, l’incertezza regna sovrana.