Juventus fuori dalle prime dieci di Europa. Effetto del Covid-19

0
108

La Juventus, secondo una nuova analisi effettuata da Kpmg, non è più tra le prime dieci d’Europa. E’ stata superata dal Paris Saint Germain.

Andrea Agnelli, Juventus

Kpmg, che calcola l’Enterprise Value, il valore d’impresa, dei 32 migliori club, l’élite del calcio europeo, ha effettuato una nuova ricerca. Racconta che esso è cresciuto per il quarto anno consecutivo, cioè da quando lo studio viene elaborato. +12% al 1° gennaio 2020 rispetto al 1° gennaio 2019. La cattiva notizia è che per la prima volta nella Top Ten delle società più pregiate non figura nessuna italiana. A riportare la notizia è la Gazzetta dello Sport. La Juventus, che era decima, è scivolata di una posizione, nonostante un aumento del 12%, cioè in perfetta media europea, del suo valore d’impresa che ora viene fissato in un miliardo e 735 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Jorginho è la prima scelta per il centrocampo della Juventus. Sarri ha fatto la sua scelta

Juventus superata dal Psg, ora è undicesima

La Juventus esce dalle prime dieci, sostituita dal Paris St. Germain che si colloca al nono posto davanti all’Arsenal. Questo nonostante una buona annata e un ulteriore avvicinamento alla soglia dei 2 miliardi di valore d’impresa. In netta crescita ricavi e followers sui social, ad appesantire la valutazione della società è l’incidenza del costo del lavoro sul fatturato, che è salito a un preoccupante 71% rispetto al 64% dell’anno precedente.