Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Juventus, la rivelazione di Paul Gascoigne

Juventus, la rivelazione di Paul Gascoigne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23

Paul Gascoigne è stato uno dei giocatori più estriosi degli anni Novanta. Un attaccante di grande talento che nel corso della sua carriera ha fatto parlare di sé a 360 gradi, non solo per le prodezze in campo.

Paul Gascoigne @Getty Images

In Italia lo abbiamo apprezzato con la maglia della Lazio e anche nel 1990, quando i mondiali si giocarono proprio nel nostro paese. Gascoigne prese parte allo storico appuntamento calcistico vestendo la casacca dell’Inghilterra, arrivando quarto dopo aver perso la finalina per il terzo posto proprio contro gli azzurri.

LEGGI ANCHE —>Giulini su Allegri: «Mi ha svelato il suo futuro»

Juventus-Gascoigne, un affare mai concluso

Nel libro di Harry Harris, Italia ’90 Revisited – Le storie dei giocatori, Gascoigne ha ricordato quegli anni, parlando sopratutto di quel mondiale che ha vissuto da grande protagonista. E ha ricordato tra gli aneddoti la sua partita di tennis nella notte prima della semifinale contro la Germania, episodio che fece senz’altro arrabbiare il ct Robson.
Come riporta pure Tuttosport, Gascoigne però ha raccontato un altro aneddoto che riguarda la Juventus. Il giocatore inglese ha infatti rivelato che proprio prima della partita contro la Germania, allo stadio fu intercettato dall’allora presidente bianconero Giampiero Boniperti, che gli disse: «Vai a Roma e poi ti prendo alla Juve».

Ma nel calcio, si sa, le cose poi cambiano e Gascoigne alla Juventus non è mai arrivato. Dopo aver giocato tre anni infatti nella Lazio il giocatore firmò per i Rangers, in Scozia, e poi ancora altre esperienze prima di chiudere con il Boston nel 2004.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK