Juventus-Milan, Ibrahimovic nemmeno sugli spalti: ecco perché

0
260

Niente Juventus-Milan nemmeno sugli spalti per Zlatan Ibrahimovic. Si sapeva già che l’attaccante svedese non sarebbe stato protagonista di questo incontro. In primis per la squalifica rimediata dopo il match d’andata, e poi per l’infortunio rimediato un paio di settimane fa.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese del Milan
Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese del Milan

La sua assenza si farà senz’altro sentire. E l’esperto centravanti, tornato al Milan a gennaio, non è potuto nemmeno andare negli spogliatoi o sugli spalti per caricare i suoi compagni di squadra. Sarà la seconda volta che Ibra non giocherà, la prima contro il Verona all’inizio del mese di febbraio.

Ibrahimovic non ha potuto seguire la squadra a Torino per motivi di protocollo. Come riporta Mundo Deportivo l’organizzazione prevede infatti che allo Stadium possono entrare solo un massimo di 300 persone tra calciatori, staff, magazzinieri, giornalisti e quant’altro. Sono sessanta le persone che fanno parte della delegazione rossonera.

A Ibrahimovic dunque non rimane altro da fare che seguire Juventus-Milan in televisione, così come faranno i tantissimi appassionati di calcio che si incolleranno davanti al teleschermo per questo primo match che si giocherà dopo la lunga pausa dovuta al coronavirus.