Serie A in chiaro, Spadafora ottimista: «Siamo a buon punto»

0
16

Manca ormai pochissimo alla ripresa della serie A. Il 20 giugno si ripartirà con i quattro recuperi, le gare che non si erano disputate prima che l’emergenza Coronavirus bloccasse tutto. Quindi ci sarà un vero e proprio tour de force, si giocherà praticamente ogni giorno fino al prossimo 2 agosto, prima di lasciare spazio alle competizioni europee.

Ci sarà qualche partita trasmessa in chiaro? Crescono le possibilità, anche se non mancano di certo gli ostacoli da superare.

LEGGI ANCHE ->Calciomercato Juventus, il Manchester United prova a rinnovare con Pogba

Serie A in chiaro: Spadafora ottimista

Come afferma il Corriere dello Sport, il ministro dello Sport Spadafora continua a lavorare affinchè delle partite di serie A possano essere trasmesse in chiaro. Per il momento quelle dei recuperi e quelle del turno successivo, 2 o 4 gare che non riguarderebbero in ogni caso le big del nostro campionato.

Su Facebook il Ministro ha scritto «Grazie al bel lavoro fatto dal mio ufficio siamo a buon punto. Non saranno visibili tutte, ma solo alcune. Sky detiene i diritti criptati, mentre non sono mai stati assegnati quelli relativi alle partite in chiaro. Occorre mettere d’accordo tanti attori diversi e non può essere facile, ma ci stiamo riuscendo».

Tuttavia – rivela il quotidiano sportivo – l’accordo ancora avrebbe degli ostacoli da superare per andare in porto. Sky ha precisato a Mediaset (che aveva fatto una diffida a concedere solo a Sky le gare in chiaro) che la riduzione dell’embargo sugli highlights della serie A sarebbe stata concessa in caso di via libera alle partite in chiaro su “TV8”. Il tempo comunque stringe e a breve ci saranno senz’altro novità.

LEGGI ANCHE –>Milik a vele spiegate verso la Juventus. Sarà lui il nuovo centravanti?