Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Sarri, dichiarazioni incredibili: «Oltre questo la Juve oggi non può fare»

Sarri, dichiarazioni incredibili: «Oltre questo la Juve oggi non può fare»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:43

Maurizio Sarri, dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia, si lecca le ferite e adduce una spiegazione incredibile: «In questo momento non si può fare di più».

Maurizio Sarri ha perso due finali su due con la Juventus
Maurizio Sarri ha perso due finali su due con la Juventus

Non solo l’amarezza della sconfitta. Non solo il secondo trofeo di fila perso contro formazioni di rango inferiore. Ma anche delle giustificazioni che non stanno né in cielo e né in terra da parte di Maurizio Sarri. Le sue parole dopo il ko della Juventus in finale di Coppa Italia col Napoli sanno di ulteriore beffa. E i fan della Juventus non le hanno per nulla digerite. «Abbiamo cercato di pressare meno alti. La partita è stata fatta con ottimi livelli di applicazione ma la condizione non è quella ottimale – le parole alla Rai -. Non manca cattiveria, se no non saremmo riusciti a giocare così per novanta minuti. Penso che sia caratteristico di questo periodo la mancanza di brillantezza. In questo momento non si può fare di più».

LEGGI ANCHE >>> Esonero di Maurizio inevitabile se non vince lo scudetto. E’ la vittoria di Max

Sarri su Dybala e Ronaldo

Napoli Juventus, Calci di rigore Coppa Italia (Getty Images)

Maurizio Sarri si sofferma poi sui suoi calciatori più forti. «Come ho visto Cristiano Ronaldo? L’ho visto come gli altri – ha detto il tecnico -. Gli manca corsa e quel pizzico di brillantezza in più per incidere». Poi l’analisi della partita: «Facciamo fatica a livello di individualità: siamo abituati a risolvere le situazioni con le invenzioni dei singoli. Ma la Juve gioca e mette sotto le squadre, anche col Napoli abbiamo avuto la supremazia territoriale. Ai ragazzi non ho detto niente, ne parleremo domani (oggi, ndr). Ai rigori fa ancora più male: dobbiamo trasformare in voglia e fame questa delusione». Resta lo scudetto, perché della Juventus europea tanto sognata da Paratici non c’è traccia. Non riesce a vincere neanche in Italia…

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK