Stadium, bocciato dal Governo il piano per l’apertura ai tifosi della Juventus

0
38

Arriva il no da parte del Governo al piano di riapertura dello Juventus Stadium ai tifosi. I bianconeri perdono dai 2 ai 4 milioni di euro a partita.

La Juventus si riscalda all'interno dello Juventus Stadium
La Juventus si riscalda all’interno dello stadio

Nuova, pesantissima, grana per Andrea Agnelli. In casa Juve lo Stadium resterà inesorabilmente chiuso al pubblico di fede bianconero. Il motivo è da ricercarsi nel niet dato dal governo Conte. Numeri alla mano i bianconeri perdono complessivamente dai 2 ai 4 milioni a partita da quando l’emergenza coronavirus ha imposto le gare a porte chiuse. Una situazione complicata da gestire sul piano economico. Incide in maniera importante sui ricavi societari e che il club ha cercato di risolvere proponendo al governo un piano di sicurezza per riaprire lo Stadium già contro la Samp. Progetto appoggiato dalla Regione Piemonte, ma che l’esecutivo ha però respinto al mittente.

LEGGI ANCHE >>> Suarez, in cosa consiste l’esame per prendere il passaporto italiano

Lo Stadium resta chiuso

Lega Serie A
@Getty Images Allianz 

Juventus Stadium chiuso per adesso, pertanto. Ma all’orizzonte c’è uno spiraglio che si affaccia nel mese di ottobre. Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, accende nuove speranze. «Se i numeri fossero buoni, se avessimo sostenuto con rigore e successo la prova della riapertura, per Inter-Milan del 17 ottobre potrebbe esserci del pubblico a San Siro, se ci si comporta bene». Lo ha riferito l’Ansa.