Roma Juventus, conferenza stampa di Pirlo: Diretta live sul nostro sito

0
37

Conferenza stampa di Roma Juventus, Diretta Live sul nostro sito: ecco le parole del neo allenatore bianconero, che commenta la sfida contro i giallorossi, valida per la seconda giornata del campionato di Serie A. Le dichiarazioni di Pirlo cominceranno a partire dalle 13.

Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus (Getty Images)

ROMA JUVENTUS CONFERENZA STAMPA PIRLO/ C’è attesa per ascoltare le parole di Andrea Pirlo in vista della delicata gara di domenica sera che opporrà la Juventus alla Roma di Fonseca, in cerca di riscatto dopo il rocambolesco stop contro il Verona patito a tavolino. La sfida dell’Olimpico comincerà alle ore 20.45, mentre la conferenza stampa dell’allenatore bianconero inizierà tra pochi minuti.

Leggi anche–>Roma Juventus, Pirlo in conferenza stampa: ecco dove e quando ascoltarlo

Sul nostro sito potrete assistere alla diretta testuale delle parole del mister dei campioni d’Italia, che sicuramente catalizzerà la sua attenzioni sui temi cruciali in casa bianconera. Uno su tutti, l’impiego di Frabotta, che stando alle ultime indiscrezioni sembra aver vinto il ballottaggio con De Sciglio per una maglia da titolare come quinto laterale nel 3-5-2 con il quale i bianconeri si disporranno in campo.

Roma Juventus, Diretta live della conferenza stampa di Pirlo

Juventus
Alvaro Morata, Juventus (Getty Images)

Da stabilire anche l’eventuale inserimento di Alvaro Morata, che dovrebbe partire dalla panchina e subentrare a gara in corso. L’ex centravanti dell’Atletico Madrid ha avuto modo di allenarsi poco con i compagni, e quindi il suo utilizzo dal primo minuto è quasi sicuramente da escludere. In avanti spazio al duo Kulusevski-Cristiano Ronaldo, che tanto bene ha fatto contro la Samp di Claudio Ranieri: sia lo svedese sia il cinque pallone d’oro hanno bagnato la marcatura con due pregevoli firme d’autore.

Leggi anche–>De Paul alla Juventus, calciomercato: Paratici si inserisce e fa saltare l’affare

Anche Paulo Dybala dovrebbe cominciare dalla panchina. L’argentino, infatti, che ha effettuato la scorsa sessione di allenamento con i compagni, sembra in netta crescita da un punto di vista fisico, ma la Joya non ha ancora i 90 minuti nella gambe. Bando alle ciance, ecco la diretta testuale della conferenza stampa di Pirlo:

Abbiamo disputato una buona settimana di lavoro, sicuramente migliore rispetto a quella passata. Abbiamo avuto modo di concentrarci maggiormente sulla parte tecnica, il che è stato molto positivo. Sicuramente da allenatore è tutta un’altra storia: a scendere in campo sono i ragazzi e io sono a gestirli”.

Su Morata: “Finalmente è arrivato il centravanti che cercavamo, anche se abbiamo avuto poco tempo per lavorare: studieremo la soluzione più adatta quando tutti i giocatori saranno al top. Si tratta di un giocatore molto importante, che stavamo cercando per le sue caratteristiche. Gli piace attaccare la profondità, è in grado di far reparto da solo e di far salire la squadra: era un calciatore le cui caratteristiche ci servivano.”

Pirlo su Dybala e sugli esuberi di mercato

Pirlo ha poi parlato della situazione relativa alla Joya: “Veniva da due mesi di inattività ed ha effettuato una settimana dal carico di lavoro pesante: valuterò se convocarlo o meno. Khedira? Con il ragazzo ho parlato e cercheremo di trovare la soluzione migliore nei prossimi giorni. Dal mercato non mi aspetto niente, se ci saranno occasioni le sfrutteremo”.

Un obiettivo di mercato era sicuramente Edin Dzeko, che l’allenatore bianconero definisce un”grande giocatore che abbiamo ammirato in questi anni. Sarebbe potuto diventare uno dei nostri, ma la trattativa non è andata a buon termine. Domani sarà purtroppo un avversario.” Dal mercato è arrivato Arthur, che a detta di Pirlo ha “disputato una buona settimana di allenamento, anche perché veniva da un lungo periodo di inattività al Barca. Vedremo se schierarlo domani o nelle prossime partite.”

Sulla corsa scudetto

Pirlo si prospetta una stagione molto complicata, in cui sarà difficile fare la differenza sulle altre contendenti: “Non sarà facile, partiamo tutti da zero. La Juve viene da 9 scudetti consecutivi, ma questo non vuol dire nulla.”