Kulusevski e Morata a Kiev, la Juventus di Champions riparte da loro

0
42

Andrea Pirlo nella rifinitura odierna ha provato ancora lo svedese di fianco al canterano. Kulusevski e Morata sono per adesso i punti fermi della Juventus.

JuventusLa Juventus sta preparando già la partita di Kiev di domani alle ore 18.55. Rifinitura in mattinata per i campioni d’Italia alla Continassa. Per Andrea Pirlo arrivano buone notizie dall’infermeria. Ha ritrovato Aaron Ramsey, che sarà quindi regolarmente a disposizione dopo aver saltato la gara contro il Crotone. Ancora assente invece Alex Sandro, così come Cristiano Ronaldo e McKennie alle prese con il Covid-19. Si è rivisto anche il difensore olandese De Ligt che sta recuperando velocemente dall’operazione alla spalla. Il giocatore ha iniziato a correre con il gruppo e la sua data di rientro è già stata anticipata da fine novembre ad inizio mese. Un recupero fondamentale per Pirlo. Contro la Dinamo Kiev, nella fredda Ucraina, saranno Kulusevski e Morata i punti da cui ripartire.

LEGGI ANCHE >>> Pirlo: «Champions sogno di tutti, ma è difficile. Mi ispiro a Guardiola

Kulusevski e Morata, la Juve riparte da loro

Kulusevski, Juventus (Getty Images)

In una probabile formazione bianconera, non si può prescindere, pertanto, da Kulusevski e Morata. I due saranno sicuramente in campo dal 1′. Szscesny riprenderà il posto tra i pali bianconeri, mentre in difesa con Bonucci e Danilo ci sarà Chiellini. Il rebus è a centrocampo. Scontato l’utilizzo di Cuadrado a destra, probabile la clamorosa conferma di Frabotta a sinistra. In mezzo spazio a Bentancur e Rabiot, con Arthur che inizialmente si accomoderebbe in panchina. Già detto dei due intoccabili, c’è da valutar l’utilizzo di Dybala, Ramsey e Bernardeschi. Uno dei tre completerà l’undici di base.