Pirlo: «Champions sogno di tutti, ma è difficile. Mi ispiro a Guardiola»

0
55

Andrea Pirlo presenta il match contro la Dinamo Kiev e svela i desideri che lo animano da tecnico esordiente nella massima competizione europea. 

Juventus«La Champions League è un sogno per tutti quelli che giocano a calcio, regala emozioni forti fin da quando senti l’inno. Ho avuto la fortuna di giocare quattro finali e di vincerne due. Quindi so cosa significa vincerla e perderla: perdere fa male, vincere è assolutamente fantastico». Andrea Pirlo descrive così le sue sensazioni all’esordio da allenatore nella massima competizione Europa. La Juventus arriva all’appuntamento con le ossa rotte e con la necessità di voltando subito pagina cambiano registro dopo Crotone.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus: lo scambio che beffa i bianconeri

Pirlo è l’infatuazione per Guardiola

Calciomercato Juventus
Guardiola Calciomercato (Getty Images)

Che Andrea Pirlo fosse innamorato di Pep Guardiola e del suo modo di giocare, era già chiaro. Anzi, era già emerso di recente. Oggi rimarca il concetto. «Guardiola è un esempio per tutti noi, è uno dei migliori – ha detto -. È dato una strada da seguire ai giovani allenatori che volevano promuovere un certo tipo di calcio offensivo. Ognuno di noi ha le sue idee e vuole portarle avanti, ma lui è sicuramente un modello per tutto il movimento calcistico. Mi piace il suo stile di gioco: attaccare sempre e influenzare il gioco per poter gestire sempre le situazioni. Questo deve essere il nostro obiettivo per il futuro per la Juventus». Chiusura dedica al Re. «Sono contento di avere a disposizione un grande del calcio e di vederlo allenarsi e giocare. Per me e per tutta la squadra è un grande piacere. A 35 anni lavora come un ragazzo, con la stessa passione e la voglia di impegnarsi ogni giorno. E’ un esempio per tutti».