«Juventus-Napoli si giocherà». Lo dice Maietta del Coni

0
24

Maietta, membro del Collegio di garanzia del Coni: «Il Tar potrebbe avere una tutela risarcitoria nei confronti del ricorrente e far giocare Juventus-Napoli».

Juventus
Juventus Serie A (Getty Images)

Juventus-Napoli è al centro di focus quotidiani da parte del Corriere dello Sport che sta battendo molto sul caso. Oggi, ad esempio, ha intervistato Catello Maresca, sostituto procuratore della DDA e della Procura di Napoli («tifoso partenopeo sfegatato») e Angelo Maietta, membro del Collegio di garanzia del Coni. Entrambi viaggiano in un’unica direzione, vale a dire quella che Coni o Tar ribalteranno la sentenza degli organi sportivi. In particolare, Maietta sostiene che «gli atti dell’ordinamento sportivo sono atti amministrativi e quindi sono impugnabili. Il Tar potrebbe avere una tutela risarcitoria nei confronti del ricorrente. Quindi potrebbe esserci la ripetizione come forma risarcitoria».

LEGGI ANCHE >>> Aouar alla Juventus, calciomercato: cash e De Sciglio per il sì

Juventus-Napoli, la partita che non c’è stata fa discutere

Juventus
Juventus-Napoli non giocata, Stadium vuoto @Getty

Per i tempi del ricorso si arriverà non oltre Natale. «Una volta presentato il ricorso e passati 15 giorni, il Collegio si pronuncerà entro 5 giorni – spiega Maietta per Juventus-Napoli -. Questo per valutare se la Corte d’Appello ha operato in termini di legge. Gli organi di Giustizia Sportiva hanno il potere di mitigare le sanzioni, che sia sul punto di penalizzazione o sul 3-0 a tavolino ma questo dipende dagli elementi prodotti».