Bonucci: «Impresa? Come chiamare se no questa vittoria della Juventus?»

0
298

Leonardo Bonucci, con la fascia di capitano la braccio, ha guidato con Ronaldo la Juventus alla splendida vittoria 3-0 a Barcellona.

Il suo sarebbe stato il sigillo ad una serata perfetta. Peccato per quei centimetri in fuorigioco che hanno freddato la sua esultanza al Camp Nou. Leonardo Bonucci è stato però uno dei protagonisti assoluti della magica serata di Barcellona, leader in campo e nello spogliatoio con Cristiano Ronaldo. Proprio su CR7 si concentrano le sue parole dopo il 90′. «Quando metti in campo la voglia di sacrificarti e hai un cecchino infallibile come Cristiano eravamo sicuri di potercela fare. Adesso recuperiamo perché anche in campionato dobbiamo fare prestazioni come questa».

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo, il GOAT è sempre lui. CR7: «Juventus squadra di campioni»

Bonucci e la serata del Camp Nou

Juventus
Juventus, Leonardo Bonucci e Andrea Pirlo (Getty Images)

«Venire a Barcellona, non subire gol e farne tre come la vogliamo chiamare se non impresa?». Il capitano della Juventus Leonardo Bonucci, dopo la vittoria per 3-0 al Camp Nou, sottolinea con orgoglio ai microfoni di Sky Sport: «Questo successo è merito di un gruppo che sta crescendo. Ieri avevo detto che dovevamo mettere il cuore ed è stato così. Abbiamo portato a casa il primo posto anche per noi stessi per dimostrare che con consapevolezza e autostima possiamo fare grandi cose. Al di là della notizia storica, eravamo già venuti qua qualche anno fa a portare a casa lo 0-0 dopo il 3-0 dell’andata. Questa è ancora più bella».