Buffon, quando l’abito non fa il monaco: stravinto il confronto con Messi

0
373

Contro il Barcellona, il portierone bianconero ha dimostrato ancora una volta di essere il numero uno dei numero uno

Buffon Juventus Barcellona/ Il successo della Juventus a Barcellona porta anche ( ma non solo) la firma di Gianluigi Buffon, autore di una prestazione decisamente da campione al cospetto di Leo Messi. proprio il fenomeno argentino ha dovuto fare i conti con la serata particolarmente ispirata di Super Gigi, autore di almeno tre interventi assolutamente provvidenziali, due dei quali ai “danni” proprio della Pulce. La sfida personale Messi-Buffon comincia già al ventesimo, quando una rasoiata dell’attaccante viene disinnescata molto bene dall’estremo difensore bianconero, che non perde l’occasione per rimproverare la sua retroguardia, rea di aver fatto calciare l’argentino con troppa libertà.

Leggi anche–>Pellegrini alla Juventus, calciomercato: colpo dalla Roma, si paga la clausola?

Anche al tramonto della prima frazione di gioco, Buffon è bravo a fermare il “rivale”: stesso scenario si ripropone nella ripresa, con il numero 10 che cerca in tutti i modi di far breccia nel muro invalicabile eretto da un Super Buffon. E nelle dichiarazioni del post partita, l’ex Psg non fa nulla per nascondere il suo entusiasmo.

Juve, con un Buffon così nulla è impossibile

Juventus
Il portiere della Juventus Gianluigi Buffon (Getty Images)

Buffon Juventus/ Le motivazioni di una gara speciale come quella contro il Barcellona, valsa il primo posto del girone, hanno sicuramente contribuito a tenere alta l’attenzione di Gigi, che ha mostrato, semmai fosse necessario, di avere ancora molto da dire. A Canale 5 ha esternato tutta la sua gioia, lanciando una frecciatina a quel Real Madrid che qualche anno fa riuscì ad estromettere i bianconeri all’ultimo secondo ( con un rigore di Cr7, ndr).

Leggi anche–>Sensi alla Juventus, calciomercato Inter: c’è la rottura, assalto imminente?

Con un Buffon e un Ronaldo in rosa, nessun obiettivo deve essere considerato una chimera: la Juve con Szczesny si sente al sicuro, ma un Buffon così è difficile da tenere in panchina..