Juventus, la lezione di CR7 a Messi: non tutti l’avranno notata

0
3891

Juventus, ieri sera i due fenomeni del pallone si sono incontrati: Cristiano Ronaldo e Mesi si sono affrontati nella sfida di Champions.

Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, Champions League (Getty Images)

Juventus, ieri sera è andata in scena una partita importante sia per la classifica del girone, ora i bianconeri passeranno come primi agli ottavi, sia per il ritrovato dualismo dei campionissimi Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Una partita che si è conclusa con l’esito sperato da Pirlo e società. Un netto 0-3 e un trionfo glorioso dei bianconeri. Non c’è stata partita, così come non c’è stato confronto fra Messi e Cristiano Ronaldo: il portoghese ha stravinto l’appuntamento e, in qualche modo, ha lanciato un messaggio preciso alla Pulce. C’è bisogno di cambiare aria per dare continuità, forse, in questo momento, Cristiano e Lionel non sono mai stati così vicini.

LEGGI ANCHE>>>Dybala-Pogba, Momblano spiega cosa ha in mente la Juventus

Juventus, la lezione di CR7 a Messi: non tutti l’avranno notata

Barcellona – Juventus, UCL (Getty Images)

Una vittoria schiacciante della Juventus che ha permesso a CR7 di andare al doppio segno su rigore. Ma i tanti tifosi sportivi, ieri, si sono sintonizzati per un motivo preciso: la sfida fra Cristiano Ronaldo e Messi. In Liga erano i protagonisti assoluti e lo sono stati per tutti gli anni a seguire, con una successione di record pazzeschi e, probabilmente, inarrivabili. Ieri si sono incrociati sul campo poche volte, ma una di queste è già stata incorniciata come la cartolina della partita: Messi scarta Bonucci va per calciare in rete ma a tornare e recuperare il pallone c’è proprio lui: Cristiano Ronaldo. Una sfida stravinta e Messi non si è mai sentito così orfano come adesso di un rivale sportivo come Cristiano Ronaldo, che dopo la Liga si sta nuovamente riconfermando agli stessi livelli in bianconero.

LEGGI ANCHE>>>Barcellona Juventus, Pirlo: “La partita della svolta, testa al campionato”

Un messaggio chiaro alla Pulce, c’è bisogno di cambiare aria. Messi lo sa e probabilmente, visto anche il momento decisamente no della sua squadra, per la prossima stagione proverà a riconfermarsi altrove, fuori dalla confort zone blaugrana. Tutti gli indizi portano a Manchester.