Pagelle Genoa Juventus 1-3 e voti: Cr7 di rigore, finalmente Dybala

0
1487

I voti del match del Luigi Ferraris, che ha visto i bianconeri vincere 1-3 per effetto delle reti di Dybala e Ronaldo

Pagelle Genoa Juventus/ Da pochi istanti è terminata Genoa-Juventus, match valido per l’undicesima giornata del campionato di Serie A. Impegno sulla carta agevole per Cristiano Ronaldo e compagni, ma che i bianconeri sono riusciti a portare a casa soltanto nella ripresa, dopo un primo tempo inchiodato sullo 0-0. Nella ripresa, però, la scossa: Dybala porta in vantaggio gli ospiti, subito raggiunti da Sturaro. La squadra di Pirlo continua a premere e riesce a passare in vantaggio grazie al penalty trasformato da Cr7. Ancora il lusitano su rigore la chiude

 

Leggi anche–>Calciomercato Juventus, una big pronta a farsi avanti per Dybala

Pagelle Juventus

Szczesny 6 Fino al goal di Sturaro, era stato spettatore non pagante della gara. Poi, come spesso accade ai bianconeri in questo inizio di stagione, è costretto a capitolare alla prima disattenzione difensiva.

Cuadrado 6,5 Il colombiano si conferma sui suoi livelli, mettendo a ferro e fuoco la corsia di pertinenza. Funambolico

Bonucci 6 Il capitano si disimpegna molto bene soprattutto in fase

De Ligt 6 Non viene mai sostanzialmente messo in difficoltà dagli avanti liguri

Alex Sandro 6 Partita senza infamia e senza lode per il brasiliano, che sciupa un paio di occasioni potenzialmente pericolose

Rabiot 5,5 Non riesce a trovare spazi nell’abbottonata retroguardia ligure

McKennie 6,5 L’americano è sinonimo di frizzantezza. Agonismo, forza fisico, caparbietà ed inserimenti: alcuni dei tratti distintivi che caratterizzano la prova dell’ex Schalke anche al Ferraris

Bentancur 6: Va vicino al goal con una conclusione d’autore che sfiora il palo alla sinistra di Perin. Segnali di crescita incoraggianti nel complesso.

Chiesa 6 La volontà non gli manca, così come il desiderio di incidere su un match che non può non prescindere dalle sua accelerazioni.

Ronaldo 7: Primo tempo un pò in ombra per Cr7, la cui prima conclusione nello specchio della porta avviene al 41′. Nella ripresa pronti-via e con un aggancio sontuoso scarica un fendente che si scaglia a pochi cm dal palo. Le fatiche di Coppa si fanno sentire, eppure il portoghese si rende pericoloso in almeno tre circostanze. Di giustezza, poi, fredda Perin su rigore per due volte

Dybala 6,5 Il goal è una liberazione per la Joya, che finalmente riesce a sbloccarsi in campionato dopo un periodo di astinenza che durava da più di quattro mesi.