Pagelle Juventus Atalanta e voti: Chiesa imperioso, male Morata e Cr7

0
1284

Le pagelle di Juventus Atalanta, gara che ha visto i bianconeri pareggiare 1-1 allo Stadium

Juventus Atalanta/ Da pochi istanti è terminato il match dello Stadium, che ha visto Juventus e Atalanta pareggiare 1-1 nel terzo anticipo della dodicesima giornata di Serie A, per i goal messi a segno di Chiesa e Freuler.

 

Leggi anche–>Atalanta, Gomez canta l’inno della Juventus: il video fa il giro del web

 

Pagelle Juventus

Szczesny 6,5: Il portierone polacco si supera su Zapata e Malinovskyi sul finire del primo tempo, viene beffato dalla traiettoria diabolica di Freuler. Tuttavia, Tek si fa trovare nuovamente attento sul colpo di testo di Romero

Bonucci 6 Ottimo primo tempo, dove si esibisce in un paio di verticalizzazioni esaltanti. L’errore su Zapata però è da segnare con la matita rossa

De Ligt 6,5 Il confronto con Zapata lo stravince l’olandese volante, che non lascia spazi al centravanti bergamasco, giocando continuamente d’anticipo

Danilo 5,5 Soffre le sortite di Hateboer, poi spostato sulla corsia esterna talvolta non riesce a tenere a bada le sfuriate di Gosens. Sporadiche le sue proiezioni offensive

Cuadrado 6 Meno effervescente del solito, distratto in zone pericolose del campo

Chiesa 7: Il goal è stupendo, il primo in campionato con la maglia della Juventus: un fendente all’incrocio dei pali che non lascia scampo a Gollini. Cala un pò alla distanza, sostituito da Alex Sandro nel momento in cui lo strapotere dell’Atalanta sulle corsie esterne si era fatto asfissiante

Arthur 6 Nella prima mezz’ora di gioco giostra a suo piacimento i ritmi, destando una buona impressione

Rabiot 6: Riesce con la sua fisicità a tenere su la squadra in un secondo tempo difficile per i suoi compagni

Bentancur 6: Suo è l’assist per Chiesa, riesce in qualche modo a destreggiarsi nel pressing ossessivo degli ospiti

McKennie 7: Prestazione nuovamente sontuosa dell’americano, che è un’autentica spina nel fianco della difesa ospite. Si segnalano almeno tre assist potenzialmente pericolosi, che però vengono sciupati dai suoi compagni.

Morata 5: Partita da dimenticare per lo spagnolo, che non riesce a concretizzare l’enorme mole offensiva prodotta dalla squadra di Pirlo

Ronaldo 5 Che non sia giornata per Cr7, lo si nota già dopo sette minuti di gioco, quando spara alle stelle una buona occasione dal limite dell’area di rigore. Fallisce il rigore decisivo, dando la sensazione di non incidere mai sulla gara.